Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, non era la prima volta che minacciava la titolare

RAPINA UN BAR ARMATO DI CACCIAVITE, ARRESTATO

In cella un 52enne, la proprietaria si nasconde e dà l'allarme


TREVISO - E' entrato in un bar-ristorante del Terraglio, ai piedi del cavalcavia della stazione ferroviaria di Treviso, e ha minacciato con un cacciavite la titolare, una donna cinese di 47 anni: pretendeva che gli fosse consegnato l'incasso della giornata.
L'episodio è avvenuto domenica poco dopo le 13.00. La proprietaria del locale è riuscita a sfuggire alla rapina: è corsa in bagno, si è chiusa a chiave all'interno e ha poi chiesto aiuto al 113 con il suo cellulare. Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno bloccato e arrestato il responsabile dell'episodio, un uomo kossovaro di 52 anni che ha già alle spalle dei precedenti.
Rintracciato a circa 300 metri dal locale, ora si trova rinchiuso in una cella del carcere di Santa Bona con l'accusa di tentata rapina. L'uomo è conosciuto da tutti i negozianti della zona: due settimane fa aveva aggredito e ferito a colpi di accetta il fratello. La stessa barista cinese racconta di essere stata più volte bersaglio di piccoli dispetti e continue richieste di denaro. Qualche giorno, prima della rapina, la donna era stata colpita dall'uomo con uno schiaffo: si era ribellata all'ennesima richiesta di denaro.