Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stessa pena del cliente, che l'ha convertita in 15 mila euro

INCONTRO A LUCI ROSSE IN AUTO: DUE MESI ALLA LUCCIOLA

Beccati dai carabinieri a Preganziol durante un rapporto orale


PREGANZIOL - Due mesi di reclusione convertiti in quindicimila euro di multa per un rapporto orale con una prostituta consumato in auto. Erano costati davvero molto cari i bollenti spiriti a un 53enne di Aviano, in provincia di Pordenone, finito a processo per rispondere di atti osceni in luogo pubblico. 
L'uomo, citato direttamente a giudizio dalla Procura di Treviso, aveva scelto la via del patteggiamento. La lucciola, imputata per lo stesso reato, aveva invece deciso di affrontare il dibattimento. Senza lo sconto di un terzo della pena in virtù del rito alternativo, ha rimediato la stessa condanna (due mesi di carcere), ottenendo la sospensione condizionale della pena. L'episodio a luci rosse contestato dagli inquirenti si era verificato il 6 gennaio 2013. Il 53enne, passando per il Terraglio a Preganziol, aveva adocchiato la 26enne, aveva accostato la propria auto e, concordato il prezzo della prestazione, aveva fatto salire la giovane nella vettura. I due si erano appartati nel parcheggio del supermercato Lidl, sotto un lampione e circondato da diverse abitazioni. Convinti di essere lontano da occhi indiscreti, lui si è calato i pantaloni lasciando che lei si adoperasse in un rapporto orale. Ma le loro performance non erano sfuggite agli occhi di un residente, che aveva chiamato il 112. 
All'arrivo dei militari, cliente e lucciola erano ancora “occupati”.