Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gremito l'auditorium Del Monaco di Catena di Villorba

"LE BAICOLE", IL PRIMO OMAGGIO A PAOLO TREVISI

Si Ŕ aperta ieri sera la rassegna dedicata al grande regista


VILLORBA - Il teatro, la lirica, e la musica in generale, oltre che campo professionale, sono state per Paolo Trevisi, autentiche passioni. Non poteva che essere dedicato a questo grande protagonista della nostra cultura il ciclo dei Concerti d'inverno, promosso nel “Suo” auditorium, il Del Monaco, dal Comune di Villorba in collaborazione con l'Associazione Culturale Veneto Uno, che si terrà tra la fine di quest'anno e gli inizi del prossimo.
Ad inaugurare la rassegna è stato ieri sera, all'Auditorium Del Monaco di Catena di Villorba, il quartetto d'archi “Le Baicole”, formazione tutta al femminile, specializzata nell'interpretare la prestigiosa tradizione veneziana e non solo. Presenti in platea alcuni famigliari del maestro Paolo Trevisi, Donella Del Monaco ed una delegazione dell'amministrazione comunale di Villorba con il vicesindaco Giacinto Bonan e l'assessore alla cultura Eleonora Rosso.

Attore, regista di opera lirica e di prosa, uomo di teatro e di cultura in senso assoluto, Paolo Trevisi, da sempre, impegnato nel divulgare l'arte al grande pubblico, si è distinto anche come amministratore locale ed organizzatore di eventi a tutti i livelli: se l'Arena di Verona è oggi quello che è, lo si deve anche a Lui, se Catena ha il suo Auditorium e Fontane il Suo Palateatro ove vivere momenti di cultura almeno altrettanto pregnanti, lo si deve proprio a Lui. Appunto per questo la rassegna vuole essere un modo per ricordarne la figura e l'attività.

Ecco che assume un significato simbolico anche il luogo scelto, l'auditorium di Catena intitolato a Mario Del Monaco: del sommo tenore, di cui ricorre proprio quest'anno il centenario dalla nascita, Paolo Trevisi fu amico personale e sostenitore.

Il programma della serata non poteva non partire dal massimo rappresentante di questa scuola, Antonio Vivaldi. Ma l'esibizione ha dato spazio anche ad altri maestri del Barocco, forse meno noti al gran pubblico, ma altrettanto autorevoli, come Tomaso Albinoni, per poi ampliare i confini in un viaggio che comprenderà anche Arcangelo Corelli e Johann Pachelbel. "Le Baicole" si sono inoltre esibite in una delle composizioni più amate di Johann Sebastian Bach, ovvero "l'Aria sulla quarta corda".
L'iniziativa si avvale del patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Treviso, della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di Missione Anniversari di Interesse Nazionale e dello Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, e rientra nell'ambito del programma 1915 – 2015 “La cultura per non dimenticare, per la pace”, nel centenario della Grande Guerra, varato da Radio Veneto Uno e rientra nelle iniziative del “Prosecco Festival – Prosecco Classic Festival”, volte a promuovere la cultura nel territorio e promosse dall'Associazione Culturale Veneto Uno.


Il programma

Antonio Vivaldi, Sinfonia per archi in Sol maggiore RV 149
Antonio Vivaldi, Sinfonia in Do maggiore RV 116
Antonio Vivaldi, Concerto in La maggiore F XI n. 4
Antonio Vivaldi, Concerto in Sol minore Rv 21
Antonio Vivaldi, Concerto in Do minore F XI n. 8
Arcangelo Corelli, Concerto grosso op. 6 n. 8 in Sol minore
Tomaso Albinoni, Sinfonia per archi in Re minore
Johann Pachelbel, Canone in Re maggiore
Johann Sebastian Bach, Aria sulla quarta corda in Re maggiore


Le Baicole

“No gh’è a sto mondo, no, più bel biscoto più fin, più dolse, più lisiero e san, par mogiar nella cicara e nel goto del Baicolo nostro venezian”.

Così Giuseppe Boerio, nel suo Dizionario del dialetto veneziano del 1829, descriveva i Baicoli, i biscotti per antonomasia della Serenissima. Il nome richiama quello dei piccoli branzini di laguna (detti baicoli, appunto) per via della simile forma allungata. Nei salotti veneziani venivano – e vengono tuttora – consumati intinti nello zabaione, nella cioccolata calda, nel caffè o nel vin di Cipro o nel moscato dell'Istria.
Il cenno storico è indispensabile per spiegare il nome scelto da quattro talentuose musiciste, diplomate al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, per il loro progetto comune. Le Baicole sono: Monica Cordaz (primo violino), Sabina Bakholdina (secondo violino), Francesca Levorato (viola), Elena Borgo (violoncello).
Il quartetto vanta ampia esperienza musicale, illustri collaborazioni con ensemble e solisti famosi e concerti in prestigiose sale in tutta Italia e Europa: dalla “Scala” di Milano alla “Fenice” di Venezia, dal “San Carlo” di Napoli al Festival di Salisburgo.
Il loro repertorio spazia dal Barocco - veneziano e non - ad autori come Astor Piazzolla e alle arie d'opera, insieme a cantanti d'eccezione, senda disdegnare incursioni nel pop e nelle colonne sonore di film.
Un'intesa basata, oltre che sul talento, sul piacere di fare musica divertendosi. Un'unione semplice eppure raffinata, proprio come i bai'col.


Il secondo appuntamento dei Concerti d'Inverno per ricordare la figura di Paolo Trevisi a Villorba, è in programma, sempre all'Auditorium Del Monaco di Catena, venerdì 18 dicembre (ore 20.45) con il duo Giuseppe Barutti, al violoncello, e Giorgio Sini, al pianoforte.