Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rubati un computer, una telecamera e 60 rotoli di carta asciugamani

LADRI ALL'ASSOCIAZIONE VENETA ALLEVATORI DI VILLORBA

Per il momento pare non ci sia nessuna traccia dei malviventi



VILLORBA
– Una telecamera, un computer e 60 rotoloni di carta asciugamani. E' questo il bottino dei ladri che hanno messo a segno il colpo nella sede dell'associazione Veneta Allevatori di Villorba. Il furto è stato scoperto mercoledì mattina quando i lavoratori sono tornati dal ponte dell'otto dicembre. Immediata è scattata la denuncia ai carabinieri che hanno effettuato i primi rilievi. Dall'ispezione si è scoperto che i malviventi hanno forzato una finestra per introdursi nella sede dell'associazione. Aiutati dal buio e dalla nebbia fitta che imperversava nei giorni scorsi, hanno agito in piena libertà e, pare, senza lasciare tracce. Setacciati i video delle telecamere di sorveglianza, ma sembra che non ci siano elementi utili per risalire agli autori del colpo.