Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Iniziativa promossa lunedì all'Eden da Carta Carbone e altre associazione

MUSICA, POESIA ED IMMAGINI PER RICORDARE LE VITTIME DI PARIGI

Ad un mese degli attentati a Treviso "Il divano della pace"


TREVISO - A un mese dagli attentati che hanno sconvolto il mondo, l’amministrazione comunale e un gruppo di associazioni del territorio danno vita a “ Il Divano della Pace”, una serata di riflessione e ricordo di tutte le vittime del terrorismo in programma lunedì 14 dicembre alle 20.45 al Teatro Eden.
Promotrice dell’evento è l’associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture, organizzatrice dell’omonimo festival, nata nel 2006 con il preciso intento di avviare processi di amicizia e interscambio tra popoli. Nella profonda convinzione che la conoscenza reciproca sia il naturale ponte di trasmissione di valori positivi, essa si adopera per creare eventi culturali e artistici capaci di suscitare un confronto aperto e un dialogo non pregiudiziale.
Con grande entusiasmo si sono uniti operativamente, l’Associazione Nina Vola, organizzatrice di Carta Carbone festival letterario, l’Associazione Fumetti in Treviso per Treviso Comic Book Festival, il Conservatorio di Musica Agostino Steffani, costruendo uno spettacolo dal programma multidisciplinare volto a stimolare una riflessione attraverso le arti e la cultura per un futuro di pace e di solidarietà. Hanno aderito anche, non con meno impegno, Cineforum Labirinto, Il Portolano, L’Aprisogni, TRA -Treviso Ricerca Arte attraverso la comunicazione e consentendo una divulgazione più ampia.
La condivisione del piccolo, ma significativo progetto e la sua realizzazione, così fortemente partecipata, sono stati i motivi ispiratori del nome dato all’evento, Il divano della pace, usato nella sua accezione d’origine e cioè il "divan" mediorientale che significa luogo di incontro, amicizia e conversazione.
Durante la serata si alterneranno momenti musicali, riflessioni sugli equilibri mediorientali, letture di testi poetici sulla pace e sul valore irrinunciabile della convivenza tra i popoli con attenzione particolare alle giovani generazioni, illustrazioni e disegni in live showcase sul tema ed estratti del documentario “Knowledge is the beginning – Daniel Barenboim and the West Eastern Divan Orchestra” di Paul Smaczny. Il film, che farà da filo conduttore all’intera serata, racconta la storia dell’orchestra West-Eastern Divan ondata da Daniel Baremboim e Edward Said e formata da musicisti provenienti da territori che vivono in situazioni di guerra e terrorismo.