Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Controllo stradale sabato scorso lungo la Noalese

FURTO DA "FRANCESCO LAI", REFURTIVA RECUPERATA

Oggetti in argento per 8mila euro, arrestati due ladri romeni


TREVISO - Scatoloni strapieni di argenteria, coppe, vasi, teiere, trofei, calici, bicchieri. Oggetti per un valore di oltre 8mila euro. Questo il prezioso materiale ritrovato dai carabinieri a bordo di un furgone fermato per un normale controllo stradale, sabato scorso lungo la Noalese a Quinto di Treviso. Si trattava di refurtiva, rubata solo pochi giorni prima all'interno del magazzino di ingrosso argenteria “Francesco Lai” di via dei Da Prata a Treviso. A finire in manette per ricettazione due cittadini romeni senza fissa dimora di 28 e 37 anni: entrambi sono finiti in carcere a Santa Bona. Il furto era avvenuto nel week-end tra il 4 e il 6 dicembre ed è stato scoperto il lunedì successivo: i malviventi, penetrati in un capannone attiguo al magazzino, avevano poi praticato un foro nella parete in un'area dello stabile non dotato dai sensori di allarme. I malviventi avevano poi posizionato, a copertura del foro, una cassettiera.