Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, per lui una denuncia, due segnalati al Prefetto

DROGA, LE BABY GANG SI RIBELLANO AI VIGILI

Calciatore ivoriano si oppone al controllo della polizia locale


TREVISO - E' stato sorpreso mentre, con altri quattro amici, stava fumando uno spinello in una zona appartata piazza Giustiniani. Quando è stato scoperto da una pattuglia in borghese della polizia locale ha pensato bene di ribellarsi al controllo, prima negando di avere documenti con sé, e poi spintonando gli agenti. Per questo motivo un ivoriano di 24 anni, residente a Quinto e calciatore dilettante, è stato immobilizzato, portato negli uffici di Castello d'Amore e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Due stranieri che si trovavano con lui sono stati invece segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Ha reagito in modo altrettanto violento ad un controllo della polizia locale anche un 16enne che risultava fuggito da una comunità di recupero e sabato scorso è stato pizzicato dai vigili mentre era in via Santa Margherita, in compagnia di altri ragazzi. Il giovane, per evitare di salire sul mezzo di servizio della polizia locale, ha colpito con calci e pugni i membri dell'equipaggio. Il ragazzo, portato in Comando, è stato riaffidato alla comunità da cui era fuggito su ordine del pm del tribunale per i minori di Venezia. “Accanto ai controlli mirati che sono assidui, come testimoniano anche le denunce di questi giorni – ha commentato l’assessore alla sicurezza e alla coesione sociale Roberto Grigoletto – è necessario intervenire creando una rete tra le amministrazioni del territorio, poiché molti dei giovani definiti ‘a rischio’, come dimostrano i recenti dati raccolti dall’Ulss9 nell’ambito del progetto Cantoeballosenzasballo, provengono anche dai comuni limitrofi. Treviso è dunque un polo di attrazione importante per un fenomeno che va gestito in maniera condivisa. Proprio per questo ho invitato i sindaci e ai loro rappresentanti a un tavolo di confronto fissato per lunedì 28 dicembre al fine di avviare un percorso condiviso sul tema”.