Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Voce gospel e brio jazz nel progetto soul trevigiano

ECCO LA "MUSICA DELL'ANIMA" DI B-JAY & SOUL RAMBLERS

Il disco esce venerdì 18 dicembre al Mattorosso di Montebelluna


E' una raffinata mistione tra musica soul, gospel e r&b, arricchita dall'estro jazz della sezione ritmica, il disco di B-Jay & The Soul Ramblers. 9 pezzi originali scritti dal cantante Banji “B-Jay” Tofade, ospite nei nostri studi con il batterista Remo Straforini e il percussionista Tommaso Palma, parte della formazione che oggi conta sette elementi.
Come si colloca il progetto del gruppo trevigiano all'interno del più vasto panorama della musica soul? Per rispondere partiremo da lontano, dalle origini, ossia dal contesto che ruota attorno a due etichette indipendenti degli States degli anni '60: la Motown Records e la Stax Records, che rappresentano anche due “scuole” distinte. Capiremo come il sound e la filosofia che orbita attorno a queste due etichette abbia influenzato il soul in senso lato, e il progetto di B-Jay & The Soul Ramblers nello specifico. Naturalmente, entreremo nel profondo dei testi, a sfondo sociale e spirituale, sempre ispirati alla quotidianità. E lo faremo accompagnati dall'ascolto di quattro pezzi: “It Is Love?”, “My Sweetest Soul”, “Be Proud Of Who You Are”, “Life”.

I B-Jay & The Soul Ramblers presentano il disco venerdì 18 dicembre con il concerto al Mattorosso di Montebelluna.