Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ivan Favretto se l'è cavata con un anno, otto mesi e dieci giorni

RAPINA A VENETO BANCA: "IN AULA LA PERSONA SBAGLIATA"

L'avv. Quintavalle: "Altri dovrebbero andare a processo"


L'avvocato Roberto Quintavalle assieme a Ivan Favretto
CASTELFRANCO VENETO
- “Non fatevi prendere dalla rabbia. Volevo solo i miei soldi ma ho capito che non era la strada giusta. Per fortuna la vicenda si è chiusa per il meglio visto che poteva costarmi il carcere. Adesso non so neanche cosa ne sarà di me a livello lavorativo, lo saprò nei prossimi giorni”. Parole di Ivan Favretto, l'operaio meccanico di 35 anni che, esasperato dall'aver perso i suoi risparmi investiti in azioni di Veneto Banca, si è recato lunedì mattina nella filiale di Borgo Treviso a Castelfranco Veneto pretendendo di esercitare il diritto di recesso e finendo per tentare di fuggire con 7.300 euro in contanti spintonando due cassiere e i carabinieri intervenuti per arrestarlo. Difeso dall'avvocato Roberto Quintavalle, l'uomo rischiava una pena ben più pesante: chiamato a rispondere dei reati di rapina aggravata, lesioni, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e porto abusivo di oggetti atti a offendere (in tasca gli era stato trovato uno spray urticante), il giovane ha patteggiato un anno, otto mesi e dieci giorni di reclusione e 500 euro di multa, ottenendo la sospensione condizionale della pena e tornando un uomo libero. “E' un gesto di disperazione che va condannato ma che è comprensibile – ha dichiarato l'avvocato Quintavalle – Ivan ha sbagliato e si è pentito di quello che ha fatto ma sono convinto che sotto processo sia finita la persona sbagliata. Sarebbero altre le persone che dovrebbero essere chiamate a fare i conti con la giustizia”.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
21/12/2015 - Veneto Banca, socio aggredisce direttore