Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'opera sarà aperta al pubblico da Natale fino al 7 febbraio

"DESCARGAR MONTAGNA": IL TEMA DEL PRESEPIO ARTISTICO DI SEGUSINO

Un messaggio importante sulla valorizzazione del territorio


SEGUSINO - Il tema di quest'edizione del Presepio Artistico di Segusino è "descargar montagna" e s'inserisce in un'annata dove a Segusino sul tema della montagna se n'è parlato molto, o più precisamente si è tornati a parlarne molto. Il nostro "descargar montagna" (trad.: la smonticazione) è un flash su uno degli eventi di tutta la filiera contadino/segusinese di quel tempo perché, essendo Segusino un paese principalmente di collocazione montana, vedeva ad ogni primavera questo lento migrare dalla pianura alla montagna dove tutto ciò non avveniva in un solo unico giorno, ma per fasi più o meno mensili. Ci si spostava infatti dapprima verso la casera di mezza costa, da li a poco ci si alzava ancora di quota e via via fino all'arrivo nelle malghe di montagna man mano che la stagione avanzava. Lungo questo lento "migrare" che avveniva sia all'andata (in primavera) che al ritorno (in autunno) si cercava di far fruttare quella che era una delle poche fonti di reddito di allora, ovvero il latte (e i suoi derivati) prodotto dalle mucche. Abbiamo scelto questo tema per lanciare un messaggio importante sulla valorizzazione del nostro territorio e dei suoi prodotti, la consapevolezza di quando i tempi erano dettati all'uomo dalla natura (e non viceversa); ma anche per assaporare la riscoperta del profumo genuino della vita in montagna, delle tradizioni e delle persone.

Simbolicamente quest'anno Gesù nasce a Segusino in una grotta naturale di mezzacosta, perché Maria e Giuseppe, dopo aver trascorso i cento giorni in malga, stavano lentamente rientrando verso il paese; le mucche e i malgari si stavano abbassando di quota per affrontare l'inverno quando questo bimbo decise che era venuto il momento di venire al mondo, sorprendendo mamma e papà che dovettero fermarsi in una delle valli più umide e franose del paese per dare alla luce il figlio di Dio.

Il programma di "Alla Scoperta dei Presepi e dei Borghi di Segusino" come ogni anno anno è ricco di eventi, proposte, Presepi da vedere e luoghi incantati da ammirare tra i quali segnaliamo le visite guidate col pulmino navetta ai borghi di Riva Secca e Riva Grassa per i giorni: Domenica 27 dicembre, Domenica 3 e 10 gennaio; mentre Domenica 17 gennaio ci sarà la 2^ pedonata attraverso i borghi di Segusino, con arrivo a Stramare dove si potrà assistere in diretta alla preparazione del formaggio, secondo le antiche ricette dei malgari.

Anche quest'anno il Presepio Artistico sarà aperto tutti i pomeriggi da Natale fino al 7 febbraio 2016, e i giorni festivi anche al mattino, ma la novità del 2015 è che il 13 dicembre, in occasione della sagra di Santa Lucia (patrona di Segusino) si potrà ammirare un'anteprima del Presepio che per l'occasione sarà in apertura straordinaria.
Da non perdere inoltre il pranzo in centro parrocchiale in programma per il 7 febbraio 2016 dove il menù sarà tutto a base di prodotti della montagna! (Solo su prevendita c/o personale del Presepio, da Natale in poi).
Il presepio di Segusino rientra inche nell'Itinerario dei Presepi, una selezione dei migliori presepi delle provincie di Treviso, Belluno e Udine e che comprende i presepi di: Azzano Decimo, Bibano di Godega di Sant’Urbano, Crevada, Feletto Umberto, Gaiarine, Gonars, Parè di Conegliano, Piavon di Oderzo, Ramera, Roe di Sedico, Santa Lucia di Piave, Santa Maria di Feletto e appunto Segusino.


Orari: da Natale al 7 febbraio 2016:
Festivi: dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19
Feriali (fino al 6 gennaio): dalle 14:30 alle 19
Feriali (dopo il 6 gennaio): dalle 15 alle 18