Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entro il 2016 in arrivo altri 14 veicoli, anche per l'extraurbano

MOM SEMPRE PIÙ VERDE: PRONTI 5 NUOVI BUS A METANO

Destinati alle linee della città, si pensa anche a mezzi elettrici


TREVISO - Mom - Mobilità di Marca, l'azienda del trasporto pubblico locale, ha presentato i nuovi autobus dedicati al trasporto urbano. Si tratta di cinque mezzi alimentati a metano modello Lion’s City prodotti da Man: 12 metri di lunghezza, particolarmente adatti ai circuiti cittadini, avranno una capienza fino a 93 posti (di cui 23 a sedere). Man, che si è aggiudicata la fornitura, è stata insignita anche del riconoscimento Bus of the Year 2015, anche grazie a questo modello particolarmente confortevole sia alla guida che negli interni. La gara è stata indetta un anno fa per un investimento totale di 1,4 milioni di euro: ogni mezzo costa infatti oltre 260 mila euro, per il 60% finanziati dal fondi europei (per complessivi 695.307 euro). La parte restante è invece a carico di Mom, che dal 2012 ha intrapreso un piano investimento straordinario per l’ammodernamento della flotta.
“In un momento in cui la città di Treviso sta vivendo con preoccupazione i dati relativi alla presenza di polveri sottili nell’aria – ha affermato il presidente della società, Giulio Sartor – possiamo dire che Mom dimostra di fare la sua parte, mettendo in strada un parco macchine tra i più green d’Italia: non solo questi 5 bus a metano sono pronti ad entrare in servizio, ma se ne aggiungeranno altri 14, tra urbani ed interurbani, entro il 2016. Un processo di rinnovamento intrapreso poco più di due anni fa, quando Mom stava nascendo, e che porterà la flotta in servizio in città e nei comuni della cintura ad essere esclusivamente Euro 5 e 6 nel giro di un anno e con una anzianità di immatricolazione inferiore ai 7 anni”.
“Avevamo promesso di portare su strada entro il 2015 i nuovi bus a metano e oggi la promessa è mantenuta. Ad ottobre sono state aggiudicate anche altre due forniture – ha spiegato inoltre il direttore Giacomo Colladon - di altri 4 autobus di tipo urbano 12 metri alimentati a gasolio Euro 6 e di 10 autobus interurbani 14 metri (sempre Euro 6), per un investimento rispettivamente di 1 e 2,7 milioni di euro. In quattro anni MOM ha messo in campo un grande sforzo per il rinnovo parco macchine, con un investimento da oltre 7 milioni di euro e la messa in strada di ben 27 nuovi mezzi”.
Un impegno particolarmente concentrato nell’area urbana di Treviso, dove importante è il problema smog: dei 55 mezzi circolanti ad oggi già 32 sono a metano, oltre ad altri 13 bus Euro 6 le cui prestazioni, in termini di emissioni di CO2 sono addirittura migliori rispetto allo stesso metano. E nei prossimi mesi potrebbe arrivare anche l'ulteriore novità dei primi mezzi elettrici.