Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tappa verso la ricapitalizzazione da un miliardo di euro del gruppo

VENETO BANCA, COSTITUITO IL CONSORZIO DI GARANZIA PER L'AUMENTO DI CAPITALE

Composto da dieci banca internazionali, capofila Imi


MONTEBELLUNA - Veneto Banca comunica che si è costituito il consorzio di garanzia per l’aumento di capitale fino a un miliardo di euro e la contestuale quotazione in Borsa del Gruppo previsti nel secondo trimestre 2016. Il consorzio si compone di 10 primarie istituzioni finanziarie nazionali e internazionali. Banca Imi agirà in qualità di Sole global coordinator e bookrunner.
La formazione del consorzio avviene a pochi giorni dalla conclusione dell’assemblea straordinaria dei soci del 19 dicembre che ha approvato con consensi vicini all’unanimità sia la trasformazione in S.p.A del gruppo che l’aumento di capitale e la quotazione in Borsa. Si tratta di un’altra tappa fondamentale che, oltre a porsi in netto anticipo rispetto alla prevista realizzazione dell’operazione stessa, avvalora ulteriormente - con la garanzia di 10 banche nazionali e internazionali - la validità delle scelte strategiche disegnate dal Gruppo.
Questo ultimo tassello si aggiunge alle altre importanti operazioni di rafforzamento patrimoniale (collocamento di 200 milioni di euro di obbligazioni subordinate Tier 2 presso investitori istituzionali, cessione della partecipazione detenuta in ICBPI) concluse nel corso dell’ultimo mese dal gruppo oltre alla finalizzazione, in tempi rapidissimi, di un importante accordo sindacale volto alla razionalizzazione e all’ottimizzazione della propria rete distributiva a sostegno degli obiettivi reddituali del piano industriale.