Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Treviso e provincia il 2016 è stato salutato senza problemi

UNA TRANQUILLA NOTTE DI CAPODANNO: TANTI AUGURI!

Il primo nato nella Marca, alle 00.24, è una femminuccia


TREVISO - Notte di Capodanno fra le più tranquille degli ultimi anni: nel capoluogo e in tutta la Marca naturalmente l'arrivo del 2016 è stato salutato con la consueta allegria e voglia di aggregazione, ma il comportamento dei trevigiani è stato pressochè esemplare. Infatti non si registrano incidenti o infortuni di una certa gravità. L'unico episodio degno di nota si è verificato all'alba, verso le 5.30, a Godega Sant'Urbano, un frontale fra due vetture che ha coinvolto otto persone, quattro delle quali sono rimaste lievemente ferite o contuse.
A Treviso, dove un'ordinanza comunale ha tassativamente vietato fino al 7 gennaio l'uso di botti, petardi e altro materiale pirotecnico, l'attesa per il nuovo anno si è consumata in Piazza Aldo Moro, dove si è ballato con ritmi moderni, c'è anche stato il tradizionale saluto del sindaco Giovanni Manildo e lo spettacolo di fuochi artificiali iniziato a mezzanotte in punto dalla cima della Torre Civica di piazza dei Signori; in Piazza San Vito, che si è tramutata in una sorta di pista di ballo liscio con l’orchestra di Gypo Pezzotti; la Loggia dei Cavalieri è stata caratterizzata dalla musica della "60% band"; Piazza Borsa infine trasformata in ristorante con il cenone di fine anno. Naturalmente gli spettacoli poi si sono protratti fino a  notte fonda. In tempi di prevenzione antiterrorismo, tutto è stato sorvegliato con discrezione da vigili urbani in borghese, oltre a quelli in divisa con metal detector, che si sono mescolati con la folla, anche per impedire che avvenissero i soliti eccessi o intemperanze.
Ordinario anche il lavoro dei Vigili del fuoco.
Il primo nato nella Marca del 2016 è una femminuccia, venuta alla luce alle 00.24 all'ospedale di Oderzo.