Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatale per il coach l'ultima sconfitta casalinga con le Zebre

BENETTON RUGBY SI CAMBIA: VIA CASELLATO ECCO GOOSEN

Goosen: "Alla squadra serve fiducia, Treviso merita di più"


TREVISO - Era nell'aria e assieme alla neve, stamattina nella Marca, è arrivata anche la notizia della separazione (consensuale?) del Benetton Rugby con Umberto Casellato. Troppe le 22 sconfitte consecutive accumulate della squadra trevigiana negli ultimi 10 mesi, e un gioco che sembra peggiore anzichè migliorare, come dimostrato nei due derby contro le Zebre che hanno sancito la crisi nera dei Leoni.
"Benetton Rugby ed Umberto Casellato hanno interrotto il loro rapporto di collaborazione che era iniziato nel luglio 2014 - questo il testo del comunicato del club trevigiano - Ad Umberto vanno i nostri migliori auguri per la sua futura attività. Il ruolo di capo allenatore sarà affidato a Marius Goosen."
Da capire se l'interregno di Goosen, già successore in corsa due anni fa dell'uscente Franco Smith, sarà duraturo per questa seconda parte di stagione, o se la società cercherà di arrivare magari con qualche mese di anticipo sulla tabella di marcia, a quel Mark Anscombe, neozelandese ex Ulster e All Blacks U20, molto stimato in Ghirada. Alla società (e alla Federazione che dovrà vagliare la scelta) l'ardua sentenza. Intanto Goosen dice: "Sono decisioni della società: di certo, come allora, anche oggi è un momento difficile, una situazione non buona per tutti, però bisogna finire di guardare a ciò che è successo ed invece andare avanti. Il mio lavoro non è facile, sarà soprattutto provare a trarre il meglio dalla squadra, ridarle fiducia nei suoi mezzi. E ci metterò tutto il mio impegno, perché la società, la squadra, la città, i tifosi meritano di più. Chiaramente ci aspettano partite dure, vedremo di cambiare qualcosa perché così non possiamo andare avanti, anche se adesso è ancora un po’ presto per fare delle scelte, da qui a venerdì abbiamo una sola seduta. Ripeto: faremo il possibile."