Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, in manette un 27enne, l'episodio sabato sera

MALMENA DUE STRANIERI E UN AGENTE, ARRESTATO

Insulti razzisti a due marocchini: "Tornate a casa vostra"


TREVISO - Ha insultato con frasi razziste e malmenato a schiaffi e testate alcuni giovani marocchini che si trovavano all'esterno di un chiosco per i kebab di corso del Popolo a Treviso e ha poi aggredito un poliziotto. Si è conclusa con l'arresto la serata di follia di un trevigiano di 27 anni, finito in manette sabato sera per restistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni, ingiurie, minacce e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Il giovane, comparso stamani di fronte al giudice per il processo per direttissima, è stato rimesso in libertà: il processo è stato rinviato al prossimo 9 febbraio. L'episodio che lo ha visto come protagonista è avvenuto poco dopo le 21 dello scorso 2 gennaio. Il 27enne si trovava nei pressi di un chiosco di kebab di corso del Popolo ed ha cominciato ad importunare e ad insultare gli stranieri presenti. “Rivattene al tuo paese” o ancora “negro di m...”: alcune delle frasi pronunciate. Un marocchino di 18 anni è stato schiaffeggiato mentre un connazionale che era intervenuto per difenderlo, un 22enne, è stato colpito da una testata. Un terzo magrebino ha subito contattato il 113, costringendo il 27enne alla fuga. Poco dopo il trevigiano è stato bloccato lungo via Pescatori sia dai carabinieri che da una pattuglia della polizia. Un agente è stato aggredito fisicamente dal giovane che ha poi cercato, scagliando calci e pugni, di evitare di essere portato in Questura. Durante la perquisizione rinvenuto anche un coltello a serramanico da 13 centimetri. Per il 27enne, querelato anche dagli stranieri, è scattato inevitabile l'arresto.