Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'assessore Gazzola: "Somma da rimettere in circolo"

TARES, STANGATA IN ARRIVO PER 5400 TREVIGIANI

Nel 2013 tributi non versati per 2 milioni e 207mila euro


TREVISO - Sono 5.400 i cittadini trevigiani che riceveranno direttamente nelle proprie abitazioni, il bollettino precompilato comprensivo di sanzioni e interessi per il mancato o parziale versamento della Tares 2013. Dalla periodica verifica contabile sullo stato dell’accertamento e della riscossione delle entrate del Comune di Treviso è emerso un ammanco di 2milioni e 207mila euro derivanti dal mancato versamento del tributo, in vigore dal 1 gennaio al 31 dicembre 2013, che aveva come obiettivo la copertura finanziaria del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti per l’anno 2013.
“E’ stato fatto un importante lavoro di verifica da parte del Servizio Tributi del Comune di Treviso e di Contarina spa che ha fatto emergere diverse situazioni debitorie – dichiara l’assessore alle finanze del Comune di Treviso Alessandra Gazzola – Queste somme, non di poco conto specialmente se pensiamo alla difficoltà di far quadrare il bilancio in questa fase di difficoltà economica, potranno essere rimesse in circolo e distribuite alla collettività sotto forma di servizi. Sapere poi che i controlli esistono e vengono attuati in modo puntuale tutela anche i cittadini che rispettano i tempi di pagamento”.
La somma da pagare sarà comprensiva del tributo e della sanzione pari al 30 per cento dell’importo omesso o tardivamente versato. I cittadini dovranno effettuare il pagamento entro 60 giorni dal ricevimento dell’atto, utilizzando l’F24 semplificato che troveranno in allegato. Il pagamento potrà essere effettuato gratuitamente presso gli istituti di credito o presso gli uffici postali.