Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

2-1 per i bellunesi, i tifosi alla fine assediano la squadra

A SEDICO TREVISO BRUTTO, PERDENTE E CONTESTATO

Autogol di Bee, papera di Schincariol poi decide Pilotti


UNION SAN GIORGIO SEDICO-TREVISO 2-1
UNION SAN GIORGIO SEDICO (4-3-3): Bee 5; Polesana 6.5, De Checchi 6, Rimoldi 6.5, Longo 7; Solagna 7, L. Moretti 6.5 (st 37' De Bona sv), Armenise 6; Pilotti 6.5 (st 33' Paganin sv), Simoni 7 (st 45' Padovan sv), Pajer 6. A disp. Da Rif, Bez, Fagherazzi, D’Incà. All. Zoppas 7.

TREVISO: (4-3-3): Schincariol 5; Sagui 5, Giovannini 5.5, Bellotto 6, Furlan 6; Casella 5.5, Mastellotto 5.5 (st 13' Biondo 5), Granati 6; Furlanetto 5 (st 26' Moretto 5), Cattelan 5, Zanardo 5. A disp. Gottardi, Prosdocimi, M. Moretti, Antonioli, Di Salvo. All. Ottoni. 5
ARBITRO: Scialla di Vicenza 7.
MARCATORI: pt 4' aut. Bee, 30' Solagna; st 8' Pilotti.

NOTE Giornata umida. Ammoniti: De Checchi, Pilotti, L. Moretti, Moretto e Casella. Angoli: 4-3 per il Treviso. Recuperi: pt 1’, st 5’. Spettatori 300 circa.

SEDICO - Inizia nel peggiore dei modi il nuovo anno per il Treviso, sconfitto da un modesto Union San Giorgio Sedico e contestato a fine gara dai suoi tifosi. I biancocelesti avevano chiuso l'andata con due vittorie che lasciavano ben sperare, insieme ad alcuni innesti di peso operati dalla società, ma, dopo pausa di quasi un mese per le festività natalizie, il primo turno di ritorno riserva una brutta sorpresa alla squadra di mister Ottoni, sconfitta 2-1 sul campo del San Giorgio Sedico. Al di là dell'entità del risultato, brucia l'aver sprecato l'ennesima possibilità di riagguntare la zona play-off. Il Treviso aveva illuso i suoi tifosi passando rapidamente in vantaggio, in realtà con la determinante complicità di una "papera" del portiere avversario Bee. Poi però i trevigiani non sono riusciti ad imporre il loro maggior tasso tecnico, senza creare vere occasioni per raddoppiare e chiudere la gara. Anzi, con il passare dei minuti il Sedico ha guadagnato campo ed iniziativa, fino a pervenire al pareggio, anche in questo caso propiziato da un errore del portiere Schincariol. Più determinati, i bellunesi sono passati in vantaggio in avvio di ripresa e, come già avvenuto nel corso del campionato, la reazione biancoceleste è stata troppo blanda per concretizzarsi.
Così il Treviso si trova scavalcato in classifica dal S. Donà, vittorioso sul Liapiave, e appaiato da Nervesa e Union Qdp. Domenica prossima, al Tenni, arriva proprio il Liapiave: potrebbe già essere uno degli ultimi treni promozione. A fine partita i tifosi biancocelesti hanno pesantemente contestato la squadra, impedendole per una ventina di minuti di salire sul pullman. Il rimprovero principale è lo scarso impegno dei giocatori che in questo modo non onorerebbero la maglia che indossano.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

3': Treviso in vantaggio. Angolo per il Treviso battuto da Furlan, Bee esce ed indietreggiando oltrepassa la linea con la palla in mano. Il segnalinee Sella vede la sfera dentro e convalida.
5' Ammonito De Checchi.
Il Sedico cerca di reagire ma il Treviso controlla con relativa tranquillità.

30': pareggio del Sedico. Punizione di Moretti da 25 metri, Schincariol esce ma non trattiene, la palla lo scavalca, irrompe Solagna che segna a porta vuota.
35': ammonito Pilotti.
Un minuto di recupero.

FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO

3': Schincariol si riscatta bloccando una girata di Simoni da distanza ravvicinata.

5': sinistro da fuori di Mastellotto, Bee para a fatica.
8'. Sedico in vantaggio. Prima tira Simoni, Schincariol respinge corto, poi piatto di Solagna, la palla resta lì, irrompe Pilotti che in tap in prende il palo e poi sfera in rete.
15': ci prova Zanardo da posizione angolata, tiro altissimo.
17': bella azione di Zanardo che da sinistra tocca al centro, arriva Furlanetto ma il Sedico fa muro sulla linea di porta.
23': ammoniti Moretti e Casella.
29': ammonito Moretto
30': stacco di testa di Cattelan, Bee devia in corner.

31': azione solitaria di Pajer che tira, Schincariol blocca.
44': shoot di destro di Simoni, alto di poco.
I tifosi biancocelesti contestano la loro squadra.
4 minuti di recupero.
48': ammonito Zanardo.

FINE DELLA PARTITA



Il risultati della 16esima giornata:

Careni Pievigna – Istrana 2-2, Cornuda Crocetta – Union Qdp 2-2, Liapiave – San Donà 1-2, Real Martellago - Nervesa 0-0, S. Giogio Sedico – Treviso 2-1, Saonara Villatora – Feltrese 3-0, Union Pro – Vigontina 1-0, Vittorio Falmec – Godigese 0-4.


La classifica:

Vigontina 30; Liapiave 28; Careni Pievigina e Real Martellago 25; S. Donà 24; Istrana 24; Union Qdp, Nervesa, Treviso 22; Cornuda Crocetta, Saonara Villatora; S. Giorgio Sedico 20; Vittorio Falmec 19; Union Pro 17; Godigese 16; Feltrese. 8.

DAGLI SPOGLIATOI:

CLAUDIO OTTONI: "Non me l’aspettavo, nei primi 20 minuti potevamo mettere al sicuro il risultato prima di prendere due reti evitabilissime, quasi senza che loro avessero bisogno di tirare in porta. E poi altre due chance sciupate. Ho visto poca determinazione, quando sapevamo che su certi campi si doveva avere un altro atteggiamento, glielo avevo detto anche prima della gara. Un peccato, visti gli altri risultati. Evidentemente qualcuno pensava che con un paio di vittorie avessimo risolto ogni problema, invece non è così. Assolutamente inconcepibile buttar via occasioni del genere dopo essere passati in vantaggio."