Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Treviso, l'episodio domenica verso le 18 a Madona Granda

INFARTO FATALE, MUORE NELLA CASA A LUCI ROSSE

60enne stroncato mentre si trovava con una lucciola cinese


TREVISO - Stroncato da un infarto mentre si trovava nell'appartamento di una lucciola cinese, in via Brandolini d'Adda, nella zona di Santa Maria Maggiore, nel centro storico di Treviso. E' morto così, nel tardo pomeriggio di ieri, un commerciante trevigiano di 60 anni. A dare l'allarme è stata proprio la giovane orientale con cui si stava intrattenendo: la donna ha chiesto aiuto ad un vicino di casa, un pensionato di 71 anni, che ha poi contattato la polizia. Erano da poco passate le 18. Sul posto sono giunti i paramedici del Suem118 che non hanno potuto far altro che constatare la morte dell'uomo e gli agenti della squadra mobile e della scientifica che hanno svolto gli accertamenti del caso e ora indagano sulla vicenda. Gli investigatori non hanno dubbi: l'uomo è stato colto da malore durante un rapporto sessuale anche se il corpo, all'arrivo dei primi soccorritori, è stato trovato disteso a letto e vestito. A rivestire il cadavere sarebbe stata la stessa squillo che prima di uscire di casa per dare l'allarme si era a sua volta rivestita completamente. La Procura disporrà probabilmente l'autopsia per ricostruire le cause e l'ora della morte del 60enne; sarà fondamentale accertare anche l'eventuale assunzione di farmaci o altre sostanze prima da parte del commerciante. L'attività della prostituta, di circa 30 anni, era ben conosciuta agli altri condomini: alcuni avevano lamentato durante le assemblee di condominio il continuo viavai di clienti, almeno una quindicina al giorno, da quell'appartamento al pianterreno dello stabile di via Brandolini. La squillo “lavorava” in via Brandolini da circa tre mesi ma negli ultimi tre anni, raccontano i condomini, erano state diverse le asiatiche ad alternarsi in questo appartamento a luci rosse. Ai nostri microfoni queste le parole del primo soccorritore a cui l'asiatica si è rivolta dopo il malore fatale, Rino Scavran.


Galleria fotograficaGalleria fotografica