Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, nei primi 15 giorni dalla scadenza maggiorazione del 0,2%

IMU E TASI 2015, PIÙ DI 1830 POSIZIONI IRREGOLARI

Il Comune: "Invitiamo a provvedere al saldo delle imposte"


TREVISO - Dopo i controlli sulla Tares, il ‘Servizio Tributi’ del Comune di Treviso ha dato avvio alle verifiche contabili sullo stato dell’accertamento e della riscossione delle entrate anche di Imu e Tasi per l’anno 2015 e gli anni pregressi. Un’attività resa sempre più puntuale grazie al lavoro di informatizzazione della banca dati avviato negli anni scorsi e costantemente implementato. “Dai primi controlli – dichiara l’assessore al bilancio del Comune di Treviso Alessandra Gazzola - sono emerse già oltre 1830 situazioni di pagamenti irregolari per l’anno 2015. L’invito per i cittadini che non lo avessero già fatto è di procedere al più presto al pagamento o al saldo delle imposte mancanti attraverso la procedura del ravvedimento operoso”. Nei primi 15 giorni dal giorno successivo alla scadenza il contribuente potrà pagare l’imposta con una maggiorazione dello 0,2 per cento; la sanzione sarà invece maggiorata del 3,75 per cento fino al compimento dell’anno dalla data della scadenza. Quindi tanto più velocemente il contribuente paga, tanto più ridotta sarà la sanzione. Diversamente, qualora dovesse essere l’amministrazione ad inviare l’F24 compilato per la riscossione coatta dell’imposta non versata la sanzione sarà del 30 per cento. Per informazioni è possibile rivolgersi all'ufficio tributi ai numeri 0422 - 658784 - 658745 - 8708 - 8706 - 8714. Inoltre nel sito internet del Comune di Treviso è sempre attivo il calcolatore automatico: http://www.riscotel.it/calcoloiuc2015/?comune=L407.