Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Derby azzurro in semifinale, 15-10 per l'atleta dell'Aeronautica

TREVIGIANE PROTAGONISTE IN COPPA DEL MONDO UNDER 20 DI FIORETTO

Elisabetta Bianchin seconda ed Erica Cipressa terza a Moedling


TREVISO - Parla italiano, anzi trevigiano la prima prova del 2016 della Coppa del mondo under 20 di fioretto femminile.
Sulle pedane di Moedling, in Austria, classico appuntamento del circuito internazionale juniores, infatti, Elisabetta Bianchin centra il secondo posto ed Erica Cipressa il terzo. Le due azzurre, tra l'altro, si sono trovate di fronte in semifinale, con la vittoria della prima per 15-10. A completare il dominio della giovane Italscherma, sul gradino più alto del podio è salita la marchigiana Serena Rossini.
Erica Cipressa, portacolori delle Fiamme Oro, ma cresciuta sportivamente alla Scherma Mogliano, dov'è tuttora allenata dalla maestra Federica Berton, nel tabellone ad eliminazione ha superato la bielorussa Pukhoskaya, la tedesca Kinzel e la romena Calugareanu, prima di imporsi 15-12 sull'altra italiana Arianna Pappone nei quarti. Nel derby di semifinale, invece, ha avuto la meglio Bianchin.
La diciottenne trevigiana, da questa stagione passata dalla Scherma Treviso al gruppo sportivo dell'Aeronautica, dopo aver eliminato la svizzera Cimiotti, la tedesca Behr, ha affrontato una serie di assalti con compagne di nazionale: molto combattuto quello con Camilla Rivano negli ottavi (vittoria per 6-4), più netto il divario nei quarti contro la veneziana Lodovica Bicego (15-7). Poi, appunto, la semifinale vicente contro Cipressa, prima di cedere, complici anche i crampi, nell'atto conclusivo, per una sola stoccata 15-14.
Per Bianchin, allieva della mamma-maestra Francesca Dalessandri, il bis dell'argento conquistato nella gara di apertura di Timinsoara vale il primato nella classica di Coppa. La moglianese Erica Cipressa, figlia del commissario d'arma Andrea, invece, chiude per la seconda volta in stagione in terza piazza, che le consente di guadagnare l'undicesima posizione in graduatoria generale.