Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Questo andazzo deve finire, le comunitÓ esigono rispetto"

ZAIA: "GESTIONE PERICOLOSA DELL'IMMIGRAZIONE"

Il governatore sul caso-Cison: "Sostegno ai sindaci"


VENEZIA - “Le ultime notizie parlano chiaro: Treviso è un paradigma dell’improvvisazione confusionaria, e per questo pericolosa, con cui si continua a gestire l’immigrazione”. Lo dichiara il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, commentando gli ultimi sviluppi dell’invio di immigrati nella Marca trevigiana. “Novanta immigrati spediti in un paesino di 2.700 abitanti a forte vocazione turistica come Cison di Valmarino, naturalmente alla faccia dei Sindaci della vallata, tutti contrari, ai quali va il mio sostegno – segnala Zaia - a Oderzo una caserma che si vuol far diventare l’ennesimo ghetto e altri ottanta arrivi, a Treviso solo gli sforzi coronati da successo della Magistratura e della Polizia impediscono a uno scafista, un mercante di carne che bisognerebbe rinchiudere buttando via le chiavi, di farla franca e di mettere a frutto l’immeritato status della protezione sussidiaria ottenuto in precedenza tagliando la corda”. “Basta – incalza Zaia – questo andazzo deve finire. Le comunità locali e i loro amministratori esigono e meritano ben altro rispetto, anche da chi ritiene di poter trarre vantaggi economici intervenendo su questo strano ‘mercato turistico’ dell’affitto a 35 euro al giorno innescato da una non organizzazione alla quale tutto interessa meno che il rispetto della gente e dei Comuni.”.