Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Badante perseguitata e malmenata dallo spasimante respinto

MINACCE: BRACCIALETTO ELETTRONICO PER LO STALKER

Primo provvedimento nella Marca per un cingalese di 45 anni


TREVISO - Nonostante fosse già stato denunciato per stalking da una connazionale di cui si era invaghito e il giudice avesse disposto nei suoi confronti il divieto di avvinarsi la donna, lui, lo scorso 25 dicembre era tornato alla carica, minacciandola stavolta con un coltello. Per questo motivo il gip del tribunale di Treviso ha disposto per un cingalese di 45 anni gli arresti domiciliari e soprattutto l'applicazione del braccialetto elettronico: si tratta del primo provvedimento di questo tipo in provincia di Treviso per il reato di atti persecutori. Lo straniero, sposato in patria e qui in Italia per lavoro, perseguita da tempo una connazionale di qualche anno più giovane di lui: la donna, a sua volta sposata nel suo paese d'origine e di professione badante, non ha mai voluto saperne di questo pretendente così insistente e ha respinto in più occasioni le avances del 45enne. Appostamenti, lettere e minacce di morte fino ad aggressioni fisiche vere e proprie: un'escalation di continua paura per la vittima. La badante ha anche raccontato alla polizia di essere stata, in diverse occasioni, strattonata dal connazionale. Nel giorno di Natale l'ennesimo episodio di violenza con la donna che è stata minacciata con un coltello dallo spasimante mentre si trovava in casa dell'anziana a cui sta prestando servizio. Da qui, dal pericolo di un ulteriore aggravarsi della situazione, la decisione di apllicare il braccialetto elettronico all'uomo. Ai nostri microfoni il capo di gabinetto della Questura di Treviso, Immacolata Benvenuto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica