Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Attendiamo ora che l'amministrazione dia il patrocinio"

GAY PRIDE A TREVISO, PRIMO INCONTRO CON IL COMUNE

Gli organizzatori: corteo finale in città con 5mila visitatori


TREVISO - “Avviato quello che possiamo già definire un rilassato e costruttivo dialogo con l’Amministrazione Comunale di Treviso, siamo fiduciosi di poter sviluppare con la collaborazione del Comune capoluogo un vero progetto tematico, fatto di eventi e iniziative, che miri alla crescita civile e sociale della comunità trevigiana all’insegna dell’inclusione”. Questo il commento del Comitato Treviso Pride a margine dell’incontro tenuto nella mattinata odierna a Ca’ Sugana alla presenza del Sindaco Giovanni Manildo.
“Abbiamo incontrato l’Amministrazione Comunale e spiegato loro le linee programmatiche e la visione di quello che vorremmo fosse il triveneto Treviso Pride 2016, e sul quale da qualche mese a questa parte associazioni venete, friulane, trentine e della città stanno lavorando per realizzare un calendario ricco e di alto profilo, fatto di momenti di approfondimento delle tematiche lgbt e di eventi culturali, oltre che aggregativi e di partecipazione civile. – hanno dichiarato i rappresentanti del Comitato Treviso Pride - Riscontriamo un’attenzione puntuale che vorremmo si tramutasse presto in un percorso condiviso fatto di serena e rispettosa collaborazione tra Comitato e Comune." 
"Il fine comune – continuano gli organizzatori – è quello di non soffermarsi unicamente al corteo finale, che porterà in città oltre 5mila visitatori, ma di valorizzare le tante iniziative in scaletta, che rappresenteranno ulteriori momenti di interesse e di attrazione per il capoluogo e, ci auguriamo, anche per altri territori della Marca”. “Restiamo dunque a disposizione del Comune per approfondire gli aspetti organizzativi del progetto – conclude il Comitato – e in attesa che l’Amministrazione Comunale decida se esserne partner conferendo il patrocinio, come prima di Treviso è avvenuto nella Vicenza di Variati e a Venezia nel 2014”.