Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Bilancio della polizia locale: 100mila euro di multe nel 2015

ALCOOL E PREGIUDICATI: GIRO DI VITE DEL COMUNE

Al via controlli nei locali pubblici nella zona calda del centro


TREVISO - Via Roma, riviera Santa Margherita, via Fiumicelli, giardinetti di Sant'Andrea, ponte San Martino e piazza Borsa. Nella zona più "calda" del centro storico di Treviso, a livello di sicurezza, la polizia locale, dopo la stretta su spaccio e consumo di droga, grazie ai controlli eseguiti con l'ausilio del cane antidroda Trixie, apre un altro fronte. Nel mirino questa volta ci sono gli esercizi pubblici, spesso ricettacolo di pregiudicati e punti di ritrovo per le baby-gang della zona, e che sono sospettati di somministrare alcool a minorenni. Per questo motivo gli agenti della polizia locale intensificheranno i controlli nella zona. Il giro di vite su spaccio e consumo di sostanze stupefacenti ha portato nel corso del 2015 a 196 denunce e a 167 segnalazioni alla Prefettura per altrettanti consumatori abituali di droghe. Buoni risultati, scorrendo il bilancio dello scorso anno, presentato in vista della festa del patrono San Sebastiano che si svolgerà mercoledì prossimo, sono arrivati anche dall'ordinanza anti-accattoni, con 326 multe, e dall'ordinanza anti-alcool che ha portato a 134 sanzioni complessive. In chiaro aumento le infrazioni al codice della strada: dalle 97mila multe del 2014 le multe sono salite a 100.532. In leggero calo, da 22.876 a 20.435, le violazioni per il divieto di sosta così come i punti decurtati (da 22mila e 20mila circa). Nel 2016 la polizia locale, a partire dal prossimo autunno, avrà anche il compito di controllare i varchi di accesso alle zone a traffico limitato del centro storico. Le autorizzazioni, comprese quelle per gli accessi temporanei, sono attualmente 3.690 ma l'obiettivo di Ca' Sugana è quello di ridurle ulteriormente.
Negli ultimi anni gli agenti della polizia locale di Treviso (attualmente l'organico conta complessivamente 95 persone, compresi i funzionari amministrativi) sono finiti al centro della cronaca per la presenza di “corvi” che ha più riprese hanno attaccato con lettere delatorie colleghi o superiori. Proprio per rafforzare lo spirito di squadra il neocomandante, Roberto Manfredonia, è intervenuto con un apposito corso di formazione, tenuto da uno psicologo e da un dirigente della Digos di Firenze, proprio per rafforzare lo spirito di squadra. In un mese e mezzo di attivitù è stata eseguita una vera e propria ricognizione dell'intero personale.