Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Silea, colpi nei pressi del market "Cadoro" ieri sera

RAID DI FURTI A LANZAGO: CATTURATI DALLA POLIZIA

In manette due albanesi, almeno due abitazioni depredate


SILEA - Dopo aver razziato due abitazioni a Lanzago di Silea, nei pressi del supermercato "Cadoro", sono stati fermati e catturati dagli uomini delle volanti della polizia. A finire in manette due cittadini albanesi, di 29 e 24 anni, irregolari sul territorio e provenienti dall'Emilia Romagna; per gli investigatori si tratta di "trasfertisti del furto". L'episodio è avvenuto nella tarda pomeriggio di martedì, verso le 18.30. I ladri, all'arrivo delle "pantere" della polizia, hanno cercato di fuggire a piedi ma sono stati subito bloccati dagli agenti. A lanciare l'allarme era stato un residente, un trevigiano di 46 anni che ha allertato il 113 dopo aver sorpreso e messo in fuga i malviventi, sorpresi dall'uomo mentre stavano uscendo da una delle case razziate. I ladri, scappando, hanno lanciato via un borsone colmo di refurtiva come gioielli, capi d'abbigliamento e perfino vini pregiati. Tutto il materiale è stato reso ai proprietari che hanno subito, a causa di questo raid, gravi danni alle proprie abitazioni: scassinate le porte d'ingresso e messe a soqquadro quasi tutte le stanze. Il contributo del 46enne è stato di fondamentale importanza per l'operazione della polizia: la descrizione fornita alla centrale operativa della Questura ha permesso agli agenti delle volanti di identificare subito i due ladri che si aggiravano nei pressi del parcheggio del supermercato "Cadoro". Durante la perquisizione uno dei malviventi, il 29enne che ha già peraltro alle spalle vari precedenti penali per furto, aveva in tasca una somma di circa 170 euro, denaro preso in una delle case depredate. Ai nostri microfoni le parole del capo di gabinetto della Questura di Treviso, Immacolata Benvenuto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica