Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Silea, colpi nei pressi del market "Cadoro" ieri sera

RAID DI FURTI A LANZAGO: CATTURATI DALLA POLIZIA

In manette due albanesi, almeno due abitazioni depredate


SILEA - Dopo aver razziato due abitazioni a Lanzago di Silea, nei pressi del supermercato "Cadoro", sono stati fermati e catturati dagli uomini delle volanti della polizia. A finire in manette due cittadini albanesi, di 29 e 24 anni, irregolari sul territorio e provenienti dall'Emilia Romagna; per gli investigatori si tratta di "trasfertisti del furto". L'episodio è avvenuto nella tarda pomeriggio di martedì, verso le 18.30. I ladri, all'arrivo delle "pantere" della polizia, hanno cercato di fuggire a piedi ma sono stati subito bloccati dagli agenti. A lanciare l'allarme era stato un residente, un trevigiano di 46 anni che ha allertato il 113 dopo aver sorpreso e messo in fuga i malviventi, sorpresi dall'uomo mentre stavano uscendo da una delle case razziate. I ladri, scappando, hanno lanciato via un borsone colmo di refurtiva come gioielli, capi d'abbigliamento e perfino vini pregiati. Tutto il materiale è stato reso ai proprietari che hanno subito, a causa di questo raid, gravi danni alle proprie abitazioni: scassinate le porte d'ingresso e messe a soqquadro quasi tutte le stanze. Il contributo del 46enne è stato di fondamentale importanza per l'operazione della polizia: la descrizione fornita alla centrale operativa della Questura ha permesso agli agenti delle volanti di identificare subito i due ladri che si aggiravano nei pressi del parcheggio del supermercato "Cadoro". Durante la perquisizione uno dei malviventi, il 29enne che ha già peraltro alle spalle vari precedenti penali per furto, aveva in tasca una somma di circa 170 euro, denaro preso in una delle case depredate. Ai nostri microfoni le parole del capo di gabinetto della Questura di Treviso, Immacolata Benvenuto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica