Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, fugge portando in salvo i figli, lui si nasconde in un armadio

"IL PRANZO FA SCHIFO": MALMENA LA MOGLIE

Denunciato per maltrattamenti in famiglia un 41enne


TREVISO - Aggredisce la moglie perchè colpevole di aver cucinato un pranzo che secondo lui era stato pessimo. Un litigio in famiglia, dai toni accesi e violenti, quello avvenuto in una palazzina di via Feltrina a Treviso nel primo pomeriggio di mercoledì, poco prima delle ore 15. Protagonisti dell'episodio due coniugi trevigiani: un uomo di 41 anni e la moglie 40enne, genitori di due bambini di 11 e 12 anni. L'uomo, furente per quel pasto che non lo aveva evidentemente soddisfatto a dovere, ha prima urlato vari insulti alla moglie e poi, in preda all'ira, l'ha afferrata per i capelli, strappandole pure alcune ciocche. La 40enne, in preda al panico, ha preso il suo cellulare, composto il 113 e invitato i figlioletti a seguirla, giù in cortile. Gli agenti hanno subito raccolto il racconto della 40enne, ancora sconvolta e con ciocche di capelli rimasti sul maglione: non era la prima volta che veniva aggredita in questo modo ma finora non aveva mai avuto il coraggio di denunciare. Il 41enne, capita la malparata, si era nel frattempo dileguato, raggiungendo l'abitazione di un amico che vive nel condominio di fronte al suo, a pochi passi. E' proprio qui che i poliziotti lo scoveranno: si era nascosto all'interno di un armadio nella camera da letto. L'uomo, portato in Questura dai poliziotti, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e nei suoi confronti la Procura potrebbe prendere provvedimenti urgenti.