Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'inseguimento a folle velocitą tra Pieve di Soligo e Caerano

BLOCCATI DOPO 50 KM DI FUGA: TRE BANDITI IN MANETTE

Arrestati dai carabinieri di Montebelluna per furto e resistenza



PIEVE DI SOLIGO
– Dopo un inseguimento di circa 50 chilometri, tra Caerano San Marco e Pieve di Soligo, i carabinieri di Montebelluna sono riusciti ad acciuffare i tre banditi che a bordo di una Peugeot 207 hanno seminato il panico tra le strade della Marca. I malviventi, che avevano appena compiuto un furto, alla vista della gazzella si sono dati alla fuga cercando in ogni modo di sfuggire all'arresto, arrivando anche a lanciare dalla vettura parte della refurtiva: sull'asfalto sono rimasti infatti un televisore, un ferro da stiro e un computer. I militari, dopo aver schivato gli oggetti lanciati dalla banda, con una Hyundai all'altezza di via Pascoli sono riusciti a speronare l'auto dei fuggitivi mandandola fuori strada. Due malviventi sono rimasti bloccati all'interno della vettura mentre un terzo ha tentato la fuga per via Callegari prima e per i campi poi, ma è stato raggiunto e fermato. I tre sono stati così arrestati per furto e resistenza a pubblico ufficiale.