Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Pieve di Soligo, Peugeot finisce contro uno spartitraffico

FOLLE FUGA DAI CARABINIERI, IN CELLA BANDA DI LADRI

Raffica di furti, in manette dopo un inseguimento a 100km/h


PIEVE DI SOLIGO - Dopo aver messo a segno due furti in abitazione, prima a Riese Pio X e poi a Caerano, sono stati protagonisti di un rocambolesco inseguimento con i carabinieri, impegnati a braccarli con sei pattuglie: una fuga durata almeno tre quarti d'ora e conclusasi a Pieve di Soligo, dove sono stati catturati, quella tentata sabato scorso da una banda composta da tre cittadini albanesi. A finire in cella Aleks Lika, 25 anni, Ireland Kasmi, 22 anni e Afrim Lama, di 24 anni: devono rispondere di furto, tentato furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. L'inseguimento è partito a Covolo di Pederobba, a pochi passi dal ponte di Vidor quando una pattuglia dei militari ha incrociato una Peugeot 207 rubata alcuni giorni prima a Riese Pio X: si trattava dell'auto della banda.


I malviventi sono fuggiti viaggiando ad una velocità di 100 km/h attraversando i territori di Vidor, Sernaglia della Battaglia, Ponte della Priula e quindi Pieve di Soligo. E' qui, nei pressi di una rotatoria lungo via Montello, che la Peugeot, cercando di imboccare una laterale, è sbandata finendo contro uno spartitraffico e quinti contro uno dei mezzi dei carabinieri: due dei ladri, leggermente feriti, sono stati subito manettati mentre un terzo complice ha cercato di scappare a piedi ma è stato quasi subito bloccato da uno dei militari. Durante il tragitto i ladri avevano gettato dalla vettura in corsa parte della refurtiva e in particolare alcuni oggetti ed elettrodomestici, tra cui un televisore. L'obiettivo, fallito, era quello di rallentare le “gazzelle” dei carabinieri. Sequestrati ai ladri vari attrezzi da scasso, tra cui una mazza ed un piede di porco, e la refurtiva ottenuta grazie ai furti. Fondamentale per la cattura della banda è stata la collaborazione tra i carabinieri delle Compagnie di Castelfranco e Montebelluna. Diffuse su disposizione della Procura di Treviso le foto dei tre malviventi: l'intento è quello di avere eventuali indicazioni da parte dei cittadini che potrebbero riconoscere gli stranieri, sospettati di aver commesso decine di furti in tutta la Marca.