Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, "Amore vuoi salire?": psicosi tra i genitori su Facebook

L'EQUIVOCO: NESSUN PEDOFILO ALLE "STEFANINI"

Era lo zio di uno studente che stava uscendo da scuola


TREVISO - I genitori degli studenti dell'istituto “Stefanini” di Treviso possono tirare un sospiro di sollievo: è stata infatti smentita la presenza di un presunto pedofilo che avrebbe cercato, venerdì scorso, di far salire a bordo della sua auto un giovanissimo frequentatore della scuola. Si è trattato, hanno accertato i carabinieri, di un malinteso che nel giro di poche ore, attraverso il tam tam su Facebook, aveva creato fortissima apprensione.
Uno dei ragazzini aveva infatti raccontato ai genitori di aver visto che un altro compagno di scuola era stato avvicinato, all'uscita della scuola, da un uomo di circa 50 anni, semi-calvo che si era offerto di accompagnarlo a casa sul suo suv Mercedes grigio metallizzato.
Lo studente aveva rifiutato la proposta e l'uomo si era subito allontanato. E' stato lo stesso automobilista, presentandosi spontaneamente ai carabinieri, a chiarire la verità. Il ragazzino in questione altri non era che suo nipote: transitando nei pressi della scuola e vedendolo in attesa di un passaggio si era fermato chiedendo se voleva essere portato a casa da lui. “Amore vuoi salire?”: aveva detto il 50enne. Il nipotino ha risposto che non era necessario e che di li a poco sarebbero arrivati i genitori. Il dialogo tra i due, udito da alcuni altri ragazzini, è stato quindi chiaramente travisato ed ha portato al tam tam tra i genitori su Facebook e la conseguente psicosi da pedofilo.