Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 40enne coneglianese era accusato di rapina impropria

RUBA 3 EURO DI FORMAGGIO: CONDANNATO A 16 MESI DI CELLA

Il "furto" avvenuto a fine 2014 al Penny Market di Conegliano



CONEGLIANO
– Ruba una confezione di formaggio da 3 euro e viene condannato a un anno e quattro mesi di carcere. Potrebbe sembrare anche una sentenza pesante, ma a conti fatti a un 40enne di Conegliano poteva andare molto peggio: vista la tenuità dei fatti contestati, il pm aveva ipotizzato la condanna più mite possibile concedendo tutte le attenuanti del caso all'imputato. Tesi sposata dal giudice che ha condannato l'uomo al minimo della pena edittale, che rimane comunque una mazzata se si considera quanto accaduto.

Affamato e in una situazione economica difficile, il 40enne era entrato al Penny Market di Conegliano a fine 2014 e si era impossessato di una confezione di formaggio. Cercando di uscire senza dare nell'occhio, era stato fermato dall'addetto alla sicurezza che gli aveva intimato di esibire lo scontrino. Il 40enne, tentando di darsi alla fuga, avrebbe spinto il vigilante per guadagnare l'uscita ma sarebbe stao comunque bloccato in seguito dai carabinieri. Dopo aver chiesto scusa in aula e aver negato di aver usato violenza contro il vigilante, l'uomo è stato comunque riconosciuto colpevole del reato di rapina impropria, beccandosi una condanna a 16 mesi di reclusione.