Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il punto sulle candidature italiane per Olimpiadi e Mondiali

MALAGÒ: "CON TVB E IMOCO, TREVISO MODELLO DI TIFO"

Il presidente del Coni docente al master Sbs in Ghirada


TREVISO - Insegnante d'eccezione per il master Sbs, il corso di alta specializzazione in Strategie di business per lo sport, promosso da Verdesport, in collaborazione con l'università di Ca' Foscari. In cattedra è salito il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Per il numero uno dello sport italiano, peraltro, non era la prima volta in Ghirada: Malagò, intrattenendosi con i giornalisti, prima di incontrare gli studenti, ha ribadito il proprio legame con la città e la propria stima per quanto creato, anche in ambito sportivo, dalla famiglia Benetton.
Malagò ha anche elogiato il lavoro effettuato dalle due società trevigiane da De Longhi Treviso Basket ed Imoco Conegliano, nel riaccendere la passione dei tifosi, facendo registrare record di pubblico al Palaverde. "Un risultato ancora più economiabile - ha spiegato  - considerando che Treviso non è certo una metropoli". Il leader del Coni, però, ha anche avvertito come il modello non sia esportabile tout court in altre realtà: "Non è un format che può essere esportato ovunque, perchè non è disgiunto dalle persone: conta l'auto, ma anche il pilota".
Malagò è arrivato nella Marca da Cortina, dove è stato celebrato il 60° anniversario delle Olimpiadi Invernali del 1956: la perla delle Dolomiti ha buone chance per ospitare i Mondiali di sci 2021. "Cortina è bellissima, ma, proprio, per questo ha dimenticato di aggiornarsi nell'impiantistica sportiva. Credo che ora l'abbia capito e questa candidatura possa essere di stimolo". Altra candidatura italiana, quella di Roma ai Giochi estivi del 2024: Malagò ha ribadito come si debba lavorare "pancia a terra", ma come il progetto debba essere low cost e perfettamente in linea con gli obiettivi della cosiddetta "agenda 2020" sul rispetto ambientale e il contenimento dei consumi energetici.
Quanto al recente inchiesta sull'evasione fiscale e false fatturazioni di svariati club di serie A e B, il presidente del Coni ha invitato tutti "a non trarre giudizi prima di avere una chiara conoscenza dei fatti".
I docenti vip, al master Sbs, non si fermano qui: domani è in programma la lezione di Luigi Di Biagio, allenatore della Under 21 di calcio, nell'ambito di un open day, con anche l'intervento di Giorgio Bottaro, responsabile organizzativo delle nazionali di calcio.