Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Ne parliamo con Nicola Pasqualato, presidente di Ala Onlus

COME SI POSSONO DIFENDERE GLI INDIFESI

Sabato nuovo appuntamento degli "Incontri sull'autismo"


TREVISO - E' la seconda causa di discriminazione in Italia, subito dopo l'appartenenza etnico-religiosa: la disabilità rimane ancora motivo di violenze e prevaricazioni. Il nuovo appuntamento degli “Incontri sugli autismi”, promossi da Ala Onlus, in collaborazione con il centro studi psicosociali “Antonio Calvani”, sabato prossimo, affronta il delicato tema della “difesa degli indifesi”. Cioè di quelle persone che non solo non riescono ad opporsi, ma spesso non sono nemmeno in grado di denunciare e ricostruire gli abusi subiti. E per questo diventano vittime di elezione.
L’incontro pubblico, ad ingresso libero e gratuito, è rivolto a tutti coloro che operano nei contesti educativi e sociali frequentati dalle persone con disabilità psichiche e punta a fornire alcuni spunti sulla tutela di soggetti particolarmente incapaci a denunciare le violenze patite. In questo senso, interverranno due relatori d'eccezione, come il procuratore aggiunto di Venezia, Carlo Nordio e il comandante provinciale dei Carabinieri, Ruggiero Capodivento. Sarà l'occasione per una panoramica sulle normative vigenti e sulle tecniche d'indagine. A questo proposito, una berve antologia di recenti servizi gionalistici, assemblata dall'associazione stessa, metterà in evidenza il ruolo delle riprese con telecamere nascoste, spesso unico strumento utile, in simili circostanze, per accertare responsabilità, ma anche confutare eventuali sospetti. Verrà proposta anche una candid camera, realizzata da un’emittente americana, per illustrare le reazioni di alcuni avventori di un ristorante frequentato da una “famiglia con autismo”.
Il convegno è in programma sabato 30 gennaio, dalle 10, al Centro servizi agli anziani, Villa delle Magnolie, in via Giovanni XXIII 9, a Monastier, con ingresso gratuito.

Ne abbiamo parlato nel consueto spazio dedicato all'autismo, all'interno di Buogiorno Veneto Uno, con il presidente di Ala Onlus, Nicola Pasqualato