Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Era ospite della fidanzata badante, a casa di due anziani

RAPINATORE LATITANTE, SI NASCONDEVA A MASER

Deve scontare l'ergastolo, in manette un moldavo di 32 anni


MASER - Da oltre dieci anni era in fuga per evitare di finire in carcere e scontare un ergastolo, una dura condanna dovuta ad una lunga serie di rapine, ben dodici tra il 2003 ed il 2004, messe a segno in Bielorussia. La fuga del latitante, un moldavo di 32 anni, Sergiu Dilan, si è conclusa nella Marca dove i carabinieri della stazione di Cornuda l'hanno finalmente catturato: attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona in attesa di essere estradato nell'ex paese sovietico. A tradire lo straniero è stato l'amore per una donna, una connazionale 30enne che lavora come badante a Maser, presso l'abitazione di due coniugi, entrambi 90enni. L'uomo, giunto dal Portogallo lunedì scorso, era giunto in Italia ed aveva chiesto ospitalità alla fidanzata proprio nella casa dei due anziani.

Grazie ad una segnalazione dell'Interpol i militari hanno rintracciato e poi arrestato il 32enne che ha cercato di evitare le manette nascondendosi sotto il letto dei padroni di casa. Il rapinatore seriale, molto pericoloso, utilizzava una particolare tecnica per mettere a segno i suoi colpi: legava le sue vittime, spesso anziani, e li soffocava incapucciandoli con sacchetti di plastica.

Ai nostri microfoni questo il commento del comandante dei carabinieri di Montebelluna, Sabatino Piscitello.