Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato dal tribunale di Treviso un romano di 40 anni

MOLESTATA IN TRENO: DUE MESI PER ATTI OSCENI

Vittima una studentessa di 25 anni che era di ritorno da Roma



TREVISO
- Tentata violenza sessuale, ingiurie e atti osceni in luogo pubblico. Erano queste le accuse che rischiavano di costare una condanna a due anni, due mesi e quindici giorni di reclusione a un 40enne romano reo, secondo l'accusa, di aver molestato  una studentessa di 25 anni a bordo di un intercity che viaggiava da Roma a Trieste. L'uomo, difeso dall'avvocato Arnold Zago, a differenza di quanto chiesto dal pm è stato assolto dalle prime due ipotesi accusatorie e condannato a due mesi di reclusione per la terza, ottenendo la sospensione condizionale della pena. I fatti contestati risalgono al 2013 quando i due si trovavano in una carrozza del convoglio che collega la capitale a Trieste. Secondo la Procura l'uomo avrebbe tentato di abbordare la giovane studentessa e, di fronte al suo rifiuto, l'avrebbe riempita di insulti per la maniera con cui aveva respinto quelle avances. Nella tratta tra Treviso e Conegliano il 40enne sarebbe tornato alla carica: mentre la giovane si era assopita, l'uomo sarebbe tornato a sedersi vicino a lei e avrebbe iniziato a masturbarsi. La studentessa, aprendo gli occhi, avrebbe assistito a quella scena e gli avrebbe urlato contro il suo disgusto, costringendolo ad alzarsi e ad allontanarsi da lei. Passato lo choc, la 25enne avrebbe continuato a sonnecchiare e sarebbe stato a quel punto che l'uomo avrebbe tentato di accarezzarla nelle parti intime. Una volta scesa a Conegliano, la giovane ha raccontato tutto facendo scattare le indagini della polizia ferroviaria.