Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mogliano, indagine-lampo dei carabinieri, 80enne ferita

RAPINA UN'ANZIANA, DENUNCIATO GRAZIE ALLE TELECAMERE

L'episodio ieri pomeriggio, l'autore un senza tetto 54enne


MOGLIANO - Strattonata, scaraventata a terra e derubata della borsetta. Questa la brutta disavventura vissuta nel tardo pomeriggio di ieri, verso le 17.30, da una 80enne, rapinata da un malvivente nei pressi di via Matteotti a Mogliano. A tempo di record i carabinieri della stazione di Mogliano sono riusciti ad identificare il responsabile e a denunciarlo per rapina impropria. Si tratta di un 54enne di Preganziol, senza fissa dimora e con precedenti. L'uomo è stato rintracciato dai militari mentre si aggirava nei pressi della stazione ferroviaria di Mogliano. Gli investigatori, dopo aver raccolto le prime notizie dopo la rapina, si sono messi sulla tracce del bandito che era stato descritto in modo molto particolareggiato dalla vittima. Fondamentale nell'incastrare l'autore dell'episodio è stata la visione delle telecamere di videosorveglianza posizionate nelle immediate vicinanze di via Matteotti.
Il 54enne, dopo aver negato, in un primo momento, ogni responsabilità, ha poi ammesso le sue colpe facendo recuperare ai carabinieri il bottino, poi reso alla proprietaria: ovverso la borsa della donna contenente, tra le altre cose, un cellulare Samsung e il portafoglio con 35 euro, che aveva gettati in un cestino dell’immondizia poco distante. La donna, dopo la rapina subita, è stata subito accompagnata presso il pronto soccorso dell’ospedale Ca' Foncello di Treviso dove i medici le hanno prestato le prime cure. L'80enne ha riportato contusioni agli arti superiori ed inferiori guaribili in 5 giorni.