Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carbonera, telecamere oscurate con lo spray, indagano i carabinieri

LADRI FANNO ESPLODERE IL BANCOMAT DELLA MONSILE

Blitz alle 4.30, utilizzato esplosivo, danni ingentissimi


CARBONERA - Torna a colpire nella Marca, dopo mesi di inattività, la "banda dei bancomat" che lo scorso anno aveva messo a segno numerosi colpi nella nostra provincia. Alle 4.30 di stanotte ignoti hanno fatto esplodere il dispositivo per la distribuzione di denaro della filiale della "banca di credito cooperativo di Monastier e del Sile" in via Grande, a Mignagola di Carbonera. I malviventi, oscurate le tre telecamere presenti all'esterno dell'istituto di credito, hanno piazzato una carica di esplosivo con cui hanno letteralmente divelto il dispositivo: un componente metallico del bancomat, a causa delle deflagrazione, è stato trovato a decine di metri. A dare l'allarme è stato un residente che si è svegliato di soprassalto per il boato, udito anche a centinaia di metri di distanza. Il testimone ha cercato di invitare i ladri, in due ed entrambi travisati, a fermarsi con un fischio. Uno dei banditi ha replicato dicendo: “Vai dentro o ti spariamo”. Ignoto per ora l'ammontare del bottino che sarebbe certamente ingente: sono state prese le cassette con i tagli da 50 euro. Il bancomat era stato caricato solamente lunedì e quindi era ancora ben fornito di contante. I danni sono stati molto elevati: in mattinata la filiale non ha potuto infatti aprire i battenti ai clienti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Treviso che ora indagano sull'episodio: sono state acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e svolto un sopralluogo con il reparto di polizia scientifica.