Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era accusato di esercizio abusivo della professione medica

FINTO DENTISTA PATTEGGIA 3 MESI E 10 GIORNI DI CELLA

Il 62enne di Paese era già stato condannato a un anno per truffa



PAESE
- Dopo aver rimediato una condanna a un anno di reclusione per l'ipotesi di reato di truffa aggravata nel maggio scorso, oltre al pagamento di una provvisionale da 40 mila euro, ha patteggiato altri tre mesi e dieci giorni di carcere (vedendosi revocata la sospensione condizionale della pena) per esercizio abusivo della professione. Se nel primo caso un 62enne di Paese era imputato in concorso con un'altra persona di aver “spillato” 70 mila euro a un ex collega che voleva conseguire una laurea in odontoiatria via internet, che in realtà sarebbe stato un pezzo di carta senza alcun valore, nel secondo era accusato di aver effettuato dei lavori da odontoiatra non avendo i titoli per farlo.

Nello specifico, lavorando in uno studio dentistico di Castagnole di Paese, il 62enne avrebbe sottoposto due pazienti a una visita odontoiatrica inserendo strumenti nel loro cavo orale che non avrebbe nemmeno potuto prendere in mano, non avendo l'abilitazione professionale per poterlo fare. In un caso avrebbe anche effettuato il calco dentale con della pasta chimica a una delle due clienti dello studio.

I lavori, è giusto sottolinearlo, erano stati portati a termine a regola d'arte, senza che le due donne riportassero danni. Ma essendo soltanto un odontotecnico, Nuvolara non era abilitato a svolgerli. Denunciato a piede libero per esercizio abusivo della professione medica, il 62enne ha scelto la via del patteggiamento ottenendo, di fatto, il minimo della pena edittale con tanto di sconto di un terzo in virtù del rito alternativo.