Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era accusato di esercizio abusivo della professione medica

FINTO DENTISTA PATTEGGIA 3 MESI E 10 GIORNI DI CELLA

Il 62enne di Paese era già stato condannato a un anno per truffa



PAESE
- Dopo aver rimediato una condanna a un anno di reclusione per l'ipotesi di reato di truffa aggravata nel maggio scorso, oltre al pagamento di una provvisionale da 40 mila euro, ha patteggiato altri tre mesi e dieci giorni di carcere (vedendosi revocata la sospensione condizionale della pena) per esercizio abusivo della professione. Se nel primo caso un 62enne di Paese era imputato in concorso con un'altra persona di aver “spillato” 70 mila euro a un ex collega che voleva conseguire una laurea in odontoiatria via internet, che in realtà sarebbe stato un pezzo di carta senza alcun valore, nel secondo era accusato di aver effettuato dei lavori da odontoiatra non avendo i titoli per farlo.

Nello specifico, lavorando in uno studio dentistico di Castagnole di Paese, il 62enne avrebbe sottoposto due pazienti a una visita odontoiatrica inserendo strumenti nel loro cavo orale che non avrebbe nemmeno potuto prendere in mano, non avendo l'abilitazione professionale per poterlo fare. In un caso avrebbe anche effettuato il calco dentale con della pasta chimica a una delle due clienti dello studio.

I lavori, è giusto sottolinearlo, erano stati portati a termine a regola d'arte, senza che le due donne riportassero danni. Ma essendo soltanto un odontotecnico, Nuvolara non era abilitato a svolgerli. Denunciato a piede libero per esercizio abusivo della professione medica, il 62enne ha scelto la via del patteggiamento ottenendo, di fatto, il minimo della pena edittale con tanto di sconto di un terzo in virtù del rito alternativo.