Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, si erano incontrati al bar "Sole" a Santa Bona

SI OFFRE DI PROCURARGLI COCAINA E GLI RUBA IL CELLULARE

Denunciato un 25enne e il "cliente", un trevigiano di 40 anni


TREVISO - Si è offerto di fare da intermerdiario ad un 40enne, per acquistare una dose di cocaina, ma con questo pretesto lo ha alleggerito del suo telefono cellulare. Il protagonista di questa vicenda, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato a Treviso, è un ragazzo di appena 22 anni che è stato denunciato dalla polizia per furto. Ma nei guai è finita anche la sua vittima, il 40enne, che è stato a sua volta denunciato per esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Questa la vicenda. Venerdì sera il 40enne ed il 25enne si incontrano nei pressi del bar Sole, a Santa Bona. L'uomo chiede al più giovane di accompagnarlo ad acquistare della cocaina: il 25enne si fa prestare il telefono, raggiungono il luogo convenuto per l'incontro con il pusher ma quando il “mediatore” rientra in auto dice al 40enne che lo spacciatore lo ha derubato del telefonino. L'uomo va su tutte le furie, non crede a questa versione e dopo aver pressato il ragazzo per tutta la serata, non lasciandolo scendere dall'auto, i due si danno appuntamento l'indomani per la riconsegna del telefonino. Il 25enne, in preda al panico, decide di rivolgersi alla polizia: all'appuntamento per regolare i conti tra il ragazzo ed il 40enne si presentano anche gli agenti della squadra mobile. Dopo aver raccolto i racconti dei due protagonisti della vicenda gli investigatori decidono per denunciarli entrambi.