Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Preganziol, episodio stanotte sul Terraglio, ferita 30enne romena

TENTA DI RAPINARE UNA LUCCIOLA, ARRESTATO

In manette un 38enne di Monastier, ora è ai domiciliari


PREGANZIOL - Dopo aver avvicinato e fatto salire a bordo della sua auto una lucciola romena di 30 anni, lungo il Terraglio, a Preganziol, ha cercato di rapinarla e appropriarsi del suo portafogli, con all'interno tutto l'incasso della prostituta, circa 350 euro. La straniera è però riuscita a sfuggire al suo aggressore: è scesa dalla vettura, ha letto il numero di targa della Renault Megane dell'uomo ed ha subito lanciato l'allarme ai carabinieri. L'autore della tentata rapina, avvenuta verso le 2 di notte, è un 38enne di Monastier, con precedenti di polizia alle spalle: l'uomo, identificato dai militari delle stazioni di Mogliano e San Biagio di Callalta e poi riconosciuto dalla vittima, è stato arrestato e si trova attualmente agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. La lucciola, residente a Preganziol, è ricorsa alle cure mediche del pronto soccorso dell’ospedale di Treviso dove le sono state riscontrate escoriazioni e contusioni al collo ed agli arti inferiori, guaribili in 5 giorni. La straniera è stata a sua volta denunciata poiché era pendente nei suoi confronti un provvedimento di “foglio di via obbligatorio” con divieto di ritorno nel comune di Preganziol, emesso dal Questore di Treviso lo scorso mese di luglio.