Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Crocetta, nella bufera la cooperativa Agorà di Castello di Godego

DISABILE PICCHIATO, LA REGIONE INVIA GLI ISPETTORI

L'assessore Lanzarin: "Un episodio inaccettabile e inqualificabile"


CROCETTA DEL MONTELLO - “Un episodio inaccettabile e inqualificabile di inciviltà e di mancanza di professionalità sul quale non transigeremo. Ho attivato tutti gli strumenti ispettivi del caso, per accertare i requisiti della cooperativa che effettua il servizio di accompagnamento disabili”. L’assessore al sociale della Regione Veneto, Manuela Lanzarin, che ha appreso dalle cronache trevigiane l’episodio del ragazzo autistico trevigiano picchiato da due operatori della cooperativa Agorà di Castello di Godego durante il trasporto a casa, si dice amareggiata e decisa a non attendere l’esito delle denunce depositate dai carabinieri di Crocetta del Montello.
“Ho già allertato il servizio ispettivo regionale – dichiara l’assessore – e ho messo in atto anche la procedura per verificare l’appartenenza all’albo regionale della cooperativa in questione. Agli operatori dei servizi sociali, pubblici, privati e accreditati, chiedo professionalità, umanità e rispetto per ogni persona, in particolare per i ragazzi disabili. Ringrazio chi ha avuto la prontezza di capire quello che stava avvenendo e ha allertato subito i carabinieri. E ringrazio l’Arma per l’indagine minuziosa affidata ora al vaglio della magistratura”. “Sono vicina ai genitori e ai familiari, che hanno vissuto questa dolorosa umiliazione, e a tutti gli operatori che con fatica, pazienza e dedizione lavorano ogni giorno per accompagnare e sostenere i possibili percorsi di autonomia di questi ragazzi. Episodi come questo – conclude l’assessore - non devono più ripetersi, in nessun angolo del Veneto”.