Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 29enne ottiene l'obbligo di dimora a Preganziol dal padre

LUDOPATICO SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI: ARRESTATO

In passato sarebbe arrivato a sperperare 180 mila euro



VEDELAGO
– Visibilmente ubriaco si sarebbe rifiutato di fornire i propri documenti nel corso di un normale controllo dei carabinieri all'interno del bar Cristal di Vedelago e, non contento, si sarebbe scagliato contro i militari mandandone due in ospedale con ferite giudicate guaribili rispettivamente in sette e tre giorni di prognosi. Finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità, un 29enne castellano è stato processato per direttissima e ha ottenuto l'obbligo di dimora nel comune di Preganziol (non potendo uscire dalla casa del padre dalle 19 alle 7 del mattino) e un rinvio dell'udienza al prossimo 17 marzo. Il giovane è una vecchia conoscenza delle aule di giustizia: non è la prima volta infatti che finisce sotto accusa per aver alzato le mani contro delle forze dell'ordine. La motivazione della sua rabbia potrebbe essere ricercata nel fatto che, come afferma il suo amministratore di sostegno, il 29enne soffre di ludopatia. In passato infatti sarebbe riuscito a sperperare in scommesse circa 180 mila euro, arrivando anche a perdere 18 mila euro puntando su una semplice partita di tennis tra dilettanti.