Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 29enne ottiene l'obbligo di dimora a Preganziol dal padre

LUDOPATICO SI SCAGLIA CONTRO I CARABINIERI: ARRESTATO

In passato sarebbe arrivato a sperperare 180 mila euro



VEDELAGO
– Visibilmente ubriaco si sarebbe rifiutato di fornire i propri documenti nel corso di un normale controllo dei carabinieri all'interno del bar Cristal di Vedelago e, non contento, si sarebbe scagliato contro i militari mandandone due in ospedale con ferite giudicate guaribili rispettivamente in sette e tre giorni di prognosi. Finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità, un 29enne castellano è stato processato per direttissima e ha ottenuto l'obbligo di dimora nel comune di Preganziol (non potendo uscire dalla casa del padre dalle 19 alle 7 del mattino) e un rinvio dell'udienza al prossimo 17 marzo. Il giovane è una vecchia conoscenza delle aule di giustizia: non è la prima volta infatti che finisce sotto accusa per aver alzato le mani contro delle forze dell'ordine. La motivazione della sua rabbia potrebbe essere ricercata nel fatto che, come afferma il suo amministratore di sostegno, il 29enne soffre di ludopatia. In passato infatti sarebbe riuscito a sperperare in scommesse circa 180 mila euro, arrivando anche a perdere 18 mila euro puntando su una semplice partita di tennis tra dilettanti.