Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, trovato disteso sui binari, indagine dei carabinieri

MARINA LA SCUOLA PER BERE SPRITZ, IN COMA ETILICO

Dramma sfiorato per un 14enne, barista 58enne denunciato


CASTELFRANCO - Ubriaco fradicio, in coma etilico, steso sui binari nei pressi della stazione di Castelfranco. E' stato trovato in queste condizioni e per fortuna salvato salvato in tempo, uno studente di appena 14 anni che era reduce da una bevuta in compagnia di alcuni amici con cui aveva marinato la scuola. L'episodio, sconcertante, risale a una decina di giorni fa. Lo studente, soccorso dai paramedici del Suem118, era in coma etilico, alle 11 del mattino. Il ragazzo, insieme agli amici, aveva trascorso la mattinata in un bar che si trova nei pressi della stazione: qui il gruppetto aveva ordinato e trangugiato alcune caraffe di spritz. I carabinieri della stazione di Castelfranco, coordinati dal comandante Antonio Currò, hanno in breve tempo aperto un'indagine che ha portato alla denuncia di un barista 58enne. L'uomo deve rispondere del reato di somministrazione di bevande alcolici a minori. I militari hanno avanzato ora una proposta di chiusura nei confronti del locale. I giovani che non vanno a scuola, e magari "marinano" per andare a bere alcolici, è purtroppo una realtà sempre più diffusa nella Castellana: negli ultimi mesi sono stati varie decine gli studenti "pizzicati" dai carabinieri a gironzolare in centro o nella zona della stazione durante l'orario scolastico.