Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, trovato disteso sui binari, indagine dei carabinieri

MARINA LA SCUOLA PER BERE SPRITZ, IN COMA ETILICO

Dramma sfiorato per un 14enne, barista 58enne denunciato


CASTELFRANCO - Ubriaco fradicio, in coma etilico, steso sui binari nei pressi della stazione di Castelfranco. E' stato trovato in queste condizioni e per fortuna salvato salvato in tempo, uno studente di appena 14 anni che era reduce da una bevuta in compagnia di alcuni amici con cui aveva marinato la scuola. L'episodio, sconcertante, risale a una decina di giorni fa. Lo studente, soccorso dai paramedici del Suem118, era in coma etilico, alle 11 del mattino. Il ragazzo, insieme agli amici, aveva trascorso la mattinata in un bar che si trova nei pressi della stazione: qui il gruppetto aveva ordinato e trangugiato alcune caraffe di spritz. I carabinieri della stazione di Castelfranco, coordinati dal comandante Antonio Currò, hanno in breve tempo aperto un'indagine che ha portato alla denuncia di un barista 58enne. L'uomo deve rispondere del reato di somministrazione di bevande alcolici a minori. I militari hanno avanzato ora una proposta di chiusura nei confronti del locale. I giovani che non vanno a scuola, e magari "marinano" per andare a bere alcolici, è purtroppo una realtà sempre più diffusa nella Castellana: negli ultimi mesi sono stati varie decine gli studenti "pizzicati" dai carabinieri a gironzolare in centro o nella zona della stazione durante l'orario scolastico.