Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA Č IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitą di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO - Intervista alla docente Irene Tessarin

EDUCARE ATTRAVERSO LE RELAZIONI PERSONALI

A Povegliano il progetto del Centro studi Podresca


POVEGLIANO - Lo sviluppo della capacità di relazione con gli altri come cardine per una "nuova" educazione. E' questo il principio alla base della filosofia e del metodo promossi dal Centro Studi Podresca, realtà che prende il nome dal borgo in provincia di Udine e che, da anni, è impegnato nella ricerca e nella divulgazione nel campo della formazione.
In sintesi, instaurare e mantenere rapporti stabili e costruttivi diventa il mezzo sia per prevenire i problemi, ma anche per favorire la  corretta crescita e l’emancipazione di bambini e ragazzi.
Questa concezione e le relative applicazioni pratiche saranno al centro del progetto "Costruire relazioni": il primo incontro è in programma sabato, alle 15, a Povegliano, nella scuola primaria "Placido Fabris", di via Masetto. Lezioni e laboratori, a partecipazione gratuita e tenuti da esperti qualificati, con dimostrazioni, esercizi e giochi, saranno rivolti sia a bambini e ragazzi, sia ad insegnanti, educatori professionali, genitori o a chiunque si interessi del tema dell'educazione. Obiettivo: la valorizzazione delle abilità personali di ciascuno. Un approccio - spiegano i promotori - non alternativo, nè tantomeno in contrasto con scuola o famiglia, ma complementare, per creare "gli adulti di domani" Il progetto Costruire Relazioni è realizzato da Auser il Girasole in collaborazione con il Centro Studi Podresca, Csv Treviso, Coperativa Omnia, Avis, Istituto Comprensivo di Villorba e Povegliano e con il patrocinio del Comune di Povegliano.
La ricerca del Centro Studi Podresca applicata nel progetto è stata apprezzata quale buona prassi e presentata a importanti meeting nazionali e internazionali a Bruxelles e alla sede dell’Onu a New York.

Ne abbiamo parlato con Irene Tessarin, una delle docenti del Centro Studi Podresca, in un'intervista nel corso della puntata odierna di Buongiorno Veneto Uno.