Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, i controlli della polizia locale continueranno

SCATTATO IL SECONDO WEEK END DI TARGHE ALTERNE

Il 39% degli automobilisti non ha rispettato l'ordinanza


TREVISO -  E' iniziato oggi il secondo fine settimana di attuazione del punto a.3 ("targhe alterne") dell'ordinanza relativa al contenimento e la prevenzione dell’inquinamento atmosferico. I numerosi controlli della polizia locale in merito al rispetto del provvedimento procedono con le stesse modalità del weekend precedente. Il risultato della prima giornata dimostra che, nonostante l'ampia attività informativa e preventiva, il 39% degli utenti fermati nei vari posti di controllo, non ha considerato la natura emergenziale dell'ordinanza a tutela del benessere e della salute dei cittadini violando le disposizioni ivi contenute.  Si ricorda infatti che nella giornata odierna potevano circolare solo i veicoli la cui ultima cifra della targa era dispari, domani viceversa solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è pari oppure zero. I controlli della polizia locale continueranno per tutta la durata del divieto previsto nell'ordinanza.
"Spiace constatare che qualcuno abbia deciso di non rispettare l'ordinanza incorrendo così nella sanzione - dichiara l'assessore ai beni ambientali del Comune di Treviso Luciano Franchin - tuttavia la tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente è prioritaria e va garantita. Inoltre abbiamo deciso di estendere il provvedimento su più weekend proprio per continuare nel percorso di sensibilizzazione e di cambio culturale e cioè verso l'acquisizione di stili di vita sempre più sostenibili. Sono già molti i cittadini attenti e sensibili a questo tema, ma serve andare avanti. Ad ogni modo il bilancio lo faremo al termine del periodo di applicazione dell'ordinanza".