Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, i controlli della polizia locale continueranno

SCATTATO IL SECONDO WEEK END DI TARGHE ALTERNE

Il 39% degli automobilisti non ha rispettato l'ordinanza


TREVISO -  E' iniziato oggi il secondo fine settimana di attuazione del punto a.3 ("targhe alterne") dell'ordinanza relativa al contenimento e la prevenzione dell’inquinamento atmosferico. I numerosi controlli della polizia locale in merito al rispetto del provvedimento procedono con le stesse modalità del weekend precedente. Il risultato della prima giornata dimostra che, nonostante l'ampia attività informativa e preventiva, il 39% degli utenti fermati nei vari posti di controllo, non ha considerato la natura emergenziale dell'ordinanza a tutela del benessere e della salute dei cittadini violando le disposizioni ivi contenute.  Si ricorda infatti che nella giornata odierna potevano circolare solo i veicoli la cui ultima cifra della targa era dispari, domani viceversa solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è pari oppure zero. I controlli della polizia locale continueranno per tutta la durata del divieto previsto nell'ordinanza.
"Spiace constatare che qualcuno abbia deciso di non rispettare l'ordinanza incorrendo così nella sanzione - dichiara l'assessore ai beni ambientali del Comune di Treviso Luciano Franchin - tuttavia la tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente è prioritaria e va garantita. Inoltre abbiamo deciso di estendere il provvedimento su più weekend proprio per continuare nel percorso di sensibilizzazione e di cambio culturale e cioè verso l'acquisizione di stili di vita sempre più sostenibili. Sono già molti i cittadini attenti e sensibili a questo tema, ma serve andare avanti. Ad ogni modo il bilancio lo faremo al termine del periodo di applicazione dell'ordinanza".