Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, i controlli della polizia locale continueranno

SCATTATO IL SECONDO WEEK END DI TARGHE ALTERNE

Il 39% degli automobilisti non ha rispettato l'ordinanza


TREVISO -  E' iniziato oggi il secondo fine settimana di attuazione del punto a.3 ("targhe alterne") dell'ordinanza relativa al contenimento e la prevenzione dell’inquinamento atmosferico. I numerosi controlli della polizia locale in merito al rispetto del provvedimento procedono con le stesse modalità del weekend precedente. Il risultato della prima giornata dimostra che, nonostante l'ampia attività informativa e preventiva, il 39% degli utenti fermati nei vari posti di controllo, non ha considerato la natura emergenziale dell'ordinanza a tutela del benessere e della salute dei cittadini violando le disposizioni ivi contenute.  Si ricorda infatti che nella giornata odierna potevano circolare solo i veicoli la cui ultima cifra della targa era dispari, domani viceversa solo i veicoli la cui ultima cifra della targa è pari oppure zero. I controlli della polizia locale continueranno per tutta la durata del divieto previsto nell'ordinanza.
"Spiace constatare che qualcuno abbia deciso di non rispettare l'ordinanza incorrendo così nella sanzione - dichiara l'assessore ai beni ambientali del Comune di Treviso Luciano Franchin - tuttavia la tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente è prioritaria e va garantita. Inoltre abbiamo deciso di estendere il provvedimento su più weekend proprio per continuare nel percorso di sensibilizzazione e di cambio culturale e cioè verso l'acquisizione di stili di vita sempre più sostenibili. Sono già molti i cittadini attenti e sensibili a questo tema, ma serve andare avanti. Ad ogni modo il bilancio lo faremo al termine del periodo di applicazione dell'ordinanza".