Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, sabato 27 appuntamento con lo scrittore Francesco Maino

RIAPRE IL SALOTTO MUSICALE CON "SANREMO STORY"

Domenica 21 febbraio alle 17 il primo di cinque concerti-incontro


TREVISO - Domenica 21 febbraio riapre il Salotto Musicale di Treviso, stagione organizzata dal direttore d'orchestra Stefano Mazzoleni e la conduzione della giornalista Cristiana Sparvoli. Cinque i concerti-incontro in calendario, più l'appendice en plein air dei due itinerari paesaggistici esperenziali nel Parco del fiume Storga. Il pubblico sarà accolto nel salotto dell'auditorium Stefanini, in viale III Armata 35 nei primi quattro appuntamenti, mentre sabato 16 aprile l'azione si sposterà nella Piazzetta dei Lombardi, sempre in centro città.
Domenica 21 febbraio (ore 17) "Sanremo Story" , curiosa e divertente cronaca di 66 anni del Festival della canzone Italiana nei racconti del giornalista ligure Claudio Porchia, arricchiti dalle immagini in bianco e nero su episodi poco noti della manifestazione canora, provenienti dall'archivio Moreschi. Dalla prima Nilla Pizza vestita come Rita Hayworth alle scandalose trasparenze di Patty Pravo, dagli esordi di Mina a Louis Armstrong che canta "When the saints go marchin", sfileranno oltre 60 anni di racconti che si intrecciano alle canzoni "festivaliere" eseguite da Marisa Fagnani (chitarra e voce).
Sabato 27 febbraio (ore 21). "Ratatuja - Parole alla prova" è il reading-evento della primavera salottiera, in prima assoluta a Treviso grazie alla collaborazione con il CLab circolo Arci di Lughignano. "Ratatuja" esprime la nuova poetica di Francesco Maino, avvocato e scrittore autore del romanzo "Cartongesso" (Premio Calvino 2013). Poetica dell'anti-abbandono, della passione per la propria terra che Maino definisce: "Un Veneto spaesato, narrato in una confusione divertente, appunto una ratatuja, parola di derivazione francese che dall'origine culinaria e nobile passa alla nostra connotazione di disordine e caos". Il reading è stato creato insieme agli Schrodinger's Cat, trio composto da Paolo Brusò alla chitarra, Riccardo Marogna al sax tenore-clarinetto basso-elettronica, Niccolò Romanin alla batteria, in libera improvvisazione, con il video a tutta parete del documentarista Marco Maschietto, realizzato con la tecnica del videomapping. Maino alza il tiro riprendendo i suoi scritti quotidiani pubblicati nel sito www.francescomaino.it e nella seguita pagina facebook: pensieri, polemiche e riflessioni.
Domenica 6 marzo (ore 17). "Steffani Jazz Ensemble" è una finestra aperta sui giovani talenti del jazz che si stanno formando al Conservatorio di musica "Agostino Steffani" di Castelfranco Veneto. Un ensemble di cui è direttore Gianluca Carollo, docente dello "Steffani" , trombettista tra i più quotati, diplomato in tromba e in percussioni. Vanta numerosissime collaborazioni con musicisti di fama internazionale quali Carla Bley, Maria Schneider, Steve Swallow, Kenny Wheeler, Tom Harrell, Michael Abene, Billy Cobham, Aldo Romano, Mainard Ferguson, Bruno Tommaso, Gianni Cazzola, Tullio De Piscopo, Enrico Rava.
Venerdì 11 marzo (ore 21). "In salotto con Beethoven" è una serata monografica in cui la vita e le opere del grande compositore e pianista (Bonn 1770 - Vienna 1827) saranno commentate da Stefano Mazzoleni, che avrà accanto la pianista Silvia Tessari, valente esecutrice bellunese a cui è affidata l'interpretazione di intense pagine del genio tedesco. Ospite speciale il musicologo Claudio Bolzan, autore del libro "Guida alla musica da concerto" (Zecchini Editore).
Sabato 16 aprile (ore 19). "Cose di famiglia" è il titolo del primo cd dei fratelli musicisti vittoriesi Mauro e Giacomo Da Ros (basso, chitarra e voce), protagonisti di un aperitivo con la canzone d'autore nella Piazzetta dei Lombardi. L'evento è stato organizzato con la collaborazione dell'Osteria Tocai, che ha accolto la proposta del Salotto Musicale di creare una serata di musica e degustazione dei vini di Viticoltori Ponte e Terre di Collalbrigo, main sponsor della rassegna. Il cd "Cose di famiglia" è uscito nel dicembre 2015, undici tracce con brani inediti, "freschi" e nel solco del genere indie new folk, scritti dai fratelli Da Ros, oltre a versioni particolarissime di "classici" dei Police e Simon&Garfunkel.
Biglietto d'ingresso: concerti del 21-27 febbraio e 6 marzo intero 7,00 euro - ridotto 5,00 (riservato agli studenti under 25 e agli over 65); concerto dell'11 marzo ingresso unico 5,00 euro; 16 aprile ingresso libero. Prenotazioni e informazioni: tel. 3925206701, e-mail treviso@salottomusicale.it. Ogni concerto-incontro sarà chiuso da un brindisi con i vini di Viticoltori Ponte-Tenuta di Collalbrigo, storiche aziende vinicole che anche in questa edizione hanno dato il loro sostegno alla rassegna. Partner del Salotto Musicale anche Banca della Marca credito cooperativo, patrocinio della Città di Treviso - Assessorato alla Cultura.
PASSEGGIATE ESPERENZIALI AL PARCO URBANO DEL FIUME STORGA
Come lo scorso autunno, viene riproposta l'immersione nell'oasi verde alle porte della città (67 ettari), sotto la guida di Gabriella Bondi paesaggista architetto e il coordinamento organizzativo di Margherita Antonello.
Domenica 10 aprile (ore 9.30) "Quattro passi fra le... acque e i loro re ontani, lunari salici e noccioleti cattedrali" sarà il tema seguito nel breve vagabondaggio d'inizio primavera, concluso dalle gioiose note del Quartetto d'archi Frau Musika nel giardino dell'osteria al Norge in via Cal di Breda 33.
Domenica 17 aprile (ore 9.30) "VerdeInsieme nel bosco" passeggiata per adulti e bambini. Storie, miti, leggende sulle piante e grande gioco finale sul prato per tutti. Conducono l'architetto Gabriella Bondi e Margherita Stevanato, attrice.
Entrambe le passeggiate saranno chiuse da un momento conviviale per degustare i vini di Viticoltori Ponte e Tenuta di Collalbrigo all'Osteria Al Norge, sorta nel 1917 nei pressi dell'ex ospedale psichiatrico Sant'Artemio.
Informazioni ed iscrizioni: tel. 3496632301 (Margherita Antonello), 392.5206701 (Salotto Musicale).
Contributo da versare in loco: 10 aprile 10,00 euro pro capite, gratuito per i minori di 12 anni; 17 aprile coppia adulti 15,00 euro, un adulto 10,00 euro, bambino 4,00 euro. Ritrovo ore 9.30 all'ingresso principale del Parco dello Storga, di fronte al Museo Etnografico provinciale "Case Piavone", via Cal di Breda 130 - Treviso. Le visite durano circa due ore.