Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, a causare le fiamme il cortocircuito di una caldaia

INCENDIO IN PIAZZA GIORGIONE, INAGIBILI TRE NEGOZI

Rogo devasta store Benetton, danni anche per Max Mara e Sisley


CASTELFRANCO - Sono ingentissimi i danni provocati da un incendio che nella notte tra sabato e domenica ha devastato tre negozi nel centro storico di Castelfranco, in piazza Giorgione: danneggiati e inagibili i locali dello store Benetton ma anche l'emporio Max Mara e Sisley young. Da buttare decine e decine di capi d'abbigliamento, impregnati dal fumo acre del rogo. Il danno ammonterebbe ad alcune decine di migliaia di euro. I vigili del fuoco di Castelfranco, Asolo, Montebelluna e Treviso hanno lavorato per tutta la notte, fino alle 4 del mattino di domenica per mettere in sicurezza la struttura, bonificare gli ambienti e soprattutto far fuoriuscire la densissima nube di fumo che si era formata. Secondo quanto accertato dalla squadra di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco l'incendio sarebbe divampato a causa di un cortocircuito di una caldaia che si è poi propagato al magazzino dello store Benetton.