Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nell'ente della Marca a rischio il 20% dei dipendenti

VERSO UNA CAMERA DI COMMERCIO UNICA PER IL VENETO

L'idea di Nicola Tognana per far fronte ai tagli al bilancio


TREVISO - Una Camera di commercio unica per il Veneto. E' la strada su cui si muoveranno gli enti camerali, secondo Nicola Tognana, presidente dell'istituzione trevigiana. Una strada per molti versi obbligati dai tagli al bilancio imposti dal governo. "E' un tema che personalmente ho cercato di proporre già da tre o quattro anni, anche per evitare di fare attività simili a 40-50 chilometri di distanza - conferma -. Forse nel passato non avevamo la giusta cultura dell'integrazione, oggi, invece, le difficoltà economiche stanno facendo capire a tutti che è necessario razionalizzare e mettersi insieme. Per questo sono più ottimista rispetto a questa possibile progettualità".
Per Tognana, il processo si realizzerà in tempi brevi. L'imprenditore trevigiano non crede ad un sparizione delle Camere di commercio, ma è convinto della necessità di sempre più forti integrazioni. Su questo aspetto si sta già lavorando per cercare di realizzare ulteriori risparmi.
Il calo delle risorse, peraltro, mette a rischio anche gli organici: per Treviso si prefigura una riduzione del 20% dei circa 140 dipendenti complessivamente in forza una volta ultimata la fusione, già avviata, con la consorella bellunese. "Questa strategia sinceramente mi stupisce - sottolinea l'ex vicepresidente nazionale di Confindustria -, visti i problemi in questo ambito vissuti dalla società civile: ad esempio, nel nostro territorio ci sono tantissimi dipendenti della Provincia che non hanno ancora trovato una ricollocazione. Continuare a tagliare non mi pare una grande idea. Purtroppo non dipende da noi: doppiamo fare quello che ci obbligano a fare".