Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nell'ente della Marca a rischio il 20% dei dipendenti

VERSO UNA CAMERA DI COMMERCIO UNICA PER IL VENETO

L'idea di Nicola Tognana per far fronte ai tagli al bilancio


TREVISO - Una Camera di commercio unica per il Veneto. E' la strada su cui si muoveranno gli enti camerali, secondo Nicola Tognana, presidente dell'istituzione trevigiana. Una strada per molti versi obbligati dai tagli al bilancio imposti dal governo. "E' un tema che personalmente ho cercato di proporre già da tre o quattro anni, anche per evitare di fare attività simili a 40-50 chilometri di distanza - conferma -. Forse nel passato non avevamo la giusta cultura dell'integrazione, oggi, invece, le difficoltà economiche stanno facendo capire a tutti che è necessario razionalizzare e mettersi insieme. Per questo sono più ottimista rispetto a questa possibile progettualità".
Per Tognana, il processo si realizzerà in tempi brevi. L'imprenditore trevigiano non crede ad un sparizione delle Camere di commercio, ma è convinto della necessità di sempre più forti integrazioni. Su questo aspetto si sta già lavorando per cercare di realizzare ulteriori risparmi.
Il calo delle risorse, peraltro, mette a rischio anche gli organici: per Treviso si prefigura una riduzione del 20% dei circa 140 dipendenti complessivamente in forza una volta ultimata la fusione, già avviata, con la consorella bellunese. "Questa strategia sinceramente mi stupisce - sottolinea l'ex vicepresidente nazionale di Confindustria -, visti i problemi in questo ambito vissuti dalla società civile: ad esempio, nel nostro territorio ci sono tantissimi dipendenti della Provincia che non hanno ancora trovato una ricollocazione. Continuare a tagliare non mi pare una grande idea. Purtroppo non dipende da noi: doppiamo fare quello che ci obbligano a fare".