Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, blitz con l'Inail il 22 gennaio, ora il locale è chiuso per ferie

BAR ALLO STADIO NEL MIRINO DEGLI ISPETTORI DEL LAVORO

Orari di lavoro e contributi passati al setaccio dagli ispettori


TREVISO - Il bar "Allo Stadio" di via Nino Bixio, a pochi passi dal Tenni è chiuso, ufficialmente per ferie (così recita il cartello posto dietro la saracinesca) dallo scorso 28 gennaio e fino al 28 di febbraio. Il fatto che i gestori siano cinesi, tradizionalmente poco avvezzi alle vacanze e veri e propri stakanovisti del lavoro, aveva destato non pochi interrogativi tra i tanti frequentatori abituali e occasionali del bar, un vero e proprio punto di riferimento visto che è uno dei pochissimi locali che è aperto praticamente 365 giorni l'anno, compresi Natale o capodanno. La chiusura temporanea potrebbe avere infatti ben altre motivazioni. da tempo Direzione territoriale del lavoro e Inail stanno svolgendo un'indagine accurata nei confronti del bar, un accertamento che è sfociato in un blitz di controllo, lo scorso 22 gennaio. Quando gli ispettori giunsero erano presenti solamente il titolare, un cittadino cinese di 36 anni che ha residenza a Treviso e la moglie. Assenti tutti gli altri dipendenti che solitamente sono impegnati dietro al bancone a servire caffè e sigarette agli avventori, a ricaricare cellulari o carte prepagate o effettuare giocate al Lotto. Nonostante ciò gli ispettori stanno verificando anche queste posizioni, oltre a quella della consorte del proprietario. A finire nel mirino l'orario di lavoro del locale: sulla carta il bar è aperto dalle 8 alle 23 ma spesso questo si dilata fino a ore più tarde. L'altro punto su cui verte l'indagine è l'ipotesi di un'evasione contributiva con i dipendenti a cui vengono pagate regolarmente (con tanto di contributi pagati) solo una parte delle effettive ore lavorate. L'indagine è ancora in corso e sono al vaglio di Inail e direzione territoriale del lavoro eventuali sanzioni, da almeno tre zeri, e l'eventuale sospensione dell'attività.