Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, domani vertice in Prefettura senza sindaci leghisti

L'APPELLO DI GIANANTONIO DA RE? "IRRESPONSABILE"

La senatrice Bisinella attacca il segretario della Lega


TREVISO - «L’appello con cui il segretario della Lega in Veneto Gianantonio Da Re invita i sindaci leghisti a disertare gli incontri col prefetto di Treviso non fa che confermare quanto irresponsabile ed incoerente sia l’atteggiamento del suo partito in tema di profughi». Lo dichiara la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella. «Per domani il prefetto ha previsto un confronto coi sindaci per fare il punto sulla gestione dei flussi dei migranti nel 2016 e di tutta risposta la Lega dice semplicemente che non ci andrà – afferma ancora la parlamentare trevigiana -. Ma la gente dovrebbe rendersi conto che così si gira semplicemente la faccia dall’altra parte, lasciando il problema immutato. Non vedo che senso abbiano simili sparate, anche perché totalmente diverse dalla linea che la Lega teneva quando solo pochi anni fa era forza di governo.
Anziché lavorare per trovare soluzioni concrete che aiutino i comuni ad avere meno problemi, i leghisti pensano a protestare in modo inconcludente, a fare populismo per accaparrarsi i voti proprio da quei cittadini a cui fanno credere di risolvere il problema con il semplice no su tutto; questo non è essere dalla loro parte. Da Re dimostra ancora una volta come la Lega stia solo sfruttando il problema dell’immigrazione a fini elettorali, evitando di farsene carico».