Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, domani vertice in Prefettura senza sindaci leghisti

L'APPELLO DI GIANANTONIO DA RE? "IRRESPONSABILE"

La senatrice Bisinella attacca il segretario della Lega


TREVISO - «L’appello con cui il segretario della Lega in Veneto Gianantonio Da Re invita i sindaci leghisti a disertare gli incontri col prefetto di Treviso non fa che confermare quanto irresponsabile ed incoerente sia l’atteggiamento del suo partito in tema di profughi». Lo dichiara la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella. «Per domani il prefetto ha previsto un confronto coi sindaci per fare il punto sulla gestione dei flussi dei migranti nel 2016 e di tutta risposta la Lega dice semplicemente che non ci andrà – afferma ancora la parlamentare trevigiana -. Ma la gente dovrebbe rendersi conto che così si gira semplicemente la faccia dall’altra parte, lasciando il problema immutato. Non vedo che senso abbiano simili sparate, anche perché totalmente diverse dalla linea che la Lega teneva quando solo pochi anni fa era forza di governo.
Anziché lavorare per trovare soluzioni concrete che aiutino i comuni ad avere meno problemi, i leghisti pensano a protestare in modo inconcludente, a fare populismo per accaparrarsi i voti proprio da quei cittadini a cui fanno credere di risolvere il problema con il semplice no su tutto; questo non è essere dalla loro parte. Da Re dimostra ancora una volta come la Lega stia solo sfruttando il problema dell’immigrazione a fini elettorali, evitando di farsene carico».