Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Tra gli ospiti, Stokka di Unlimited Struggle e Cento Canesio di Lobster Apparel

TRA PUNK E HIP-HOP, L'UNDERGROUND ITALIANO SI RACCONTA AL DJANGO

Stasera Turi Messineo presenta il libro "Black hole"


Dalla musica punk all'hip pop. Dalle autoproduzioni - tra fanzine ed etichette indipendenti - all'arte urbana dei writers. Sono oltre ottanta le voci raccolte da Turi Messineo nel libro “Black hole, uno sguardo sull’underground italiano” che ripercorrono una storia lunga quarantanni di musica, arte, luoghi e idee nati dal basso.
Stasera – venerdì 19 febbraio – ore 21.00 l'autore sarà al centro sociale Django di Treviso (via Monterumici, 11) per presentare il libro assieme ad alcuni protagonisti della scena underground locale: Stokka di Unlimited Struggle, Marco De Vidi giornalista per Il Manifesto e Vice Italia e Cento Canesio di Lobster Apparel Marker Shop. A traghettare la conversazione Carlo Geromel del Django e chitarrista degli Atom Tanks, che ci ha introdotto alla serata.